Home / Sport / American Football / 22 novembre 2015: la Legio XIII vince contro i Crabs Pescara per 41-7 e arriva ai playoff
Legio fun

22 novembre 2015: la Legio XIII vince contro i Crabs Pescara per 41-7 e arriva ai playoff

LEGIO XIII UNA VITTORIA CHE VALE LE WILD CARD NELLA UNDER 19
La formazione romana festeggia la vittoria sui Crabs Pescara per 41-7 ed il passaggio del turno davanti al proprio pubblico e sul nuovo campo da football

Una giornata importantissima e da ricordare quella del 22 novembre 2015 per la Legio XIII. Si perché la società romana ha scritto il secondo “capitolo” del proprio libro, raggiungendo per la prima volta nella sua storia i playoff, grazie alla vittoria ottenuta in casa contro i Crabs Pescara nell’ultima giornata di regular season con il risultato di 41-7. Un successo arricchito ancor più dall’aver inaugurato il primo campo di football americano a Roma, l’ “Antonio Barbaro Field” in una giornata di sole, bellissima e conclusasi in una grandissima festa sempre all’interno del CS Forty Love. I Legionari sono partiti bene sin dall’inizio con due corse di Loppini e due primi down. Un “rodaggio” brevissimo, due azioni e Grusovin lancia a Loppini per il touchdown del vantaggio. Sbagliata la trasformazione da un punto, i Crabs non riescono ad andare oltre il punt nel proprio drive. La ripartenza dalle proprie 20 yards è immediata, con Loppini a ritornare l’ovale di 60 yards. Un gioco da ragazzi per Guzzon entrare in slalom fra la difesa avversaria e segnare. Azione da due punti e lo stesso Guzzon porta il punteggio sul 14-0. Pescaresi in difficoltà che provano a correre con Colasante e lanciando su Mastrodicasa. Ancora punt e ancora Grusovin scatenato che dalle 50yards corre in Td: 20-0. Gli ospiti provano a lanciare ma Loppini sulle proprie 30 yards intercetta e scavalca la metà campo. Ma la Legio ricambia subito il “favore” e sul lancio, Di Silverio intercetta e arriva in end zone e Mastrodicasa calcia tra i pali: 20-7. Nel secondo quarto legionari alle prese con le flag poi sulle 30yard avversarie il td-pass su Loppini e poi Guzzon trasforma l’addizionale da due punti. La difesa dei legionari concede poco: Capaldo defletta una possibile ricezione e poi Ziantoni mette a segno un sack. Un drive per parte e si arriva al punt dei Crabs direttamente sul petto di Guzzon recuperato da Gabrielli. C’è un Td annullato per flag a Franconieri che subito dopo sfrutta un blocco perfetto di Ziantoni e arriva sulle 17 yards avversarie. Il td-pass successivo su Loppini porta il punteggio sul 34-7. Si entra in “mercy rule” e sul ritorno di Mastrodicasa ottimo placcaggio di De Gennaro. Al rientro dagli spogliatoi i legionari non sembrano reattivi e Crabs a colpire subito con una corsa su kick return fino alle 13 yards dei padroni di casa. Grande difesa Legio e sulle 25 yards, Mastrodicasa tenta il field goal che va fuori dai pali. Un drive con palla in aria per i legionari non produttivo e Crabs che ripartono con le corse di Di Silverio e Rosini ma siamo già entrati nell’ultimo quarto di gioco: Loppini intercetta e si riparte dalle proprie 25yards dove Grusovin non perde tempo ed in slalom arriva fino alla end zone. Una flag fa ripetere l’azione e stavolta il perfect-pass di Grusovin finisce tra le mani di Casanova che copre 40 yards per il touchdown e trasforma Loppini (41-7). Il tempo scorre inesorabile lasciando un ultimo drive ai Crabs ma ormai la partita è praticamente finita. Partita bella da vedere e bravissimi tutti i giocatori in campo con i Crabs che non hanno mai mollato e fino alla fine hanno giocato per ribaltare il risultato. Era una partita importante, chi vinceva passava alle wild card ed i Legionari sono riusciti nell’impresa storica. Adesso grande attesa per conoscere la prossima rivale che sarà una tra Giaguari Torino e Rhinos Milano. Il vantaggio sarà quello di poter disputare l’incontro in casa e soltanto martedi sera 24 novembre si saprà quali saranno gli avversari nelle Wild Card, visto che queste ultime due formazioni sono chiamate al sorteggio per via di parità di classifica. Adesso tutto si fa più difficile, ma mai dire mai, ogni partita è a se e questo i giocatori della Legio XIII lo sanno bene. La società è comunque soddisfatta di quanto fatto dai ragazzi e dal coaching staff ad oggi, è stato ottenuto un grandissimo risultato, “ a dimostrazione che l’impegno in tutti questi anni inizia finalmente a portare qualche bella soddisfazione in casa Legio”, così come dichiarato a fine partita dal presidente Giacomo Tancioni. L’appuntamento con l’Under 19 è fissato al prossimo 6 dicembre con le Wild Card, senza possibilità di replica.

Ufficio Stampa LEGIO XIII Roma

legio unhcr

Cerca anche

bullismo 5

Legio XIII: al via la campagna contro il bullismo

LEGIO XIII IMPEGNATA A 360° NEL SOCIALE: DOPO AVER INDOSSATO LE MAGLIE DELL’UNAR AL VIA …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *