Home / Roma News / 31 maggio 2015: Play Music Stop Violence 2015, contest musicale contro la violenza per giovani talenti
PLAY MUSIC STOP VIOLENCE - 2015

31 maggio 2015: Play Music Stop Violence 2015, contest musicale contro la violenza per giovani talenti

Giovani talenti che cambiano il mondo con la musica

Appuntamento finale della quinta edizione del contest  promosso dalla Comunità di Sant’Egidio

ATLANTICO Live –  31 maggio 2015 ore 17,00

 

L’appuntamento è per domenica 31 maggio alle 17 all’ATLANTICO Live di Roma (Viale dell’Oceano Atlantico, 271D), ingresso gratuito. Un concerto a più voci, con undici band selezionate fra oltre 30 gruppi musicali di Roma e non solo, per un totale di 200 giovani artisti, che hanno partecipato alle selezioni nei mesi scorsi. I “magnifici undici” si esibiranno live nella finalissima della quinta edizione di “Play Music Stop Violence – Cambia il mondo con la tua musica”, il contest musicale per giovani talenti promosso dalla Comunità di Sant’Egidio e dai Giovani per la Pace con il sostegno della Regione Lazio

Le band partecipano al concorso con brani originali sul tema dell’impegno contro ogni forma di violenza: guerra, razzismo, povertà, all’insegna del motto “Il mondo cambia musica”.

In palio i primi premi delle categorie “Autori” e “Young talent”, ma anche menzioni d’onore per il miglior arrangiamento, il miglior testo, le migliori voci femminile e maschile, un premio per la miglior performance live, un premio della critica e un premio web.

A presentare il gran finale del contest la conduttrice Eugenia Scotti affiancata da Andrea Rettagliati e Priscilla Baldini, con la partecipazione straordinaria degli STAG e del rapper Kaligola.

La giuria di qualità è composta da Pasquale Filastò, Gabriele Palmieri, Daniela Pompei, Aidan Zammit e Alessandro Zuccari. Il pubblico presente in sala potrà votare il suo gruppo preferito e assegnare così il premio popolare.

I biglietti sono già disponibili gratuitamente, previa prenotazione, a info@playmusicstopviolence.com o telefonando a +39-347-8418324.

L’idea del contest, giunto alla quarta edizione, nasce dalla convinzione che la musica e i giovani abbiano una grande forza che concretamente può cambiare il mondo. Ai giovani artisti che hanno scelto di partecipare è stato chiesto di misurarsi con il problema della violenza ancora troppo diffusa nel mondo, e dare una risposta concreta con la musica. I brani presentati lanciano un unico messaggio: Stop Violence! No alla violenza, no alla guerra, no al razzismo, no alla povertà; sì alla pace, sì al rispetto per l’altro, sì alla solidarietà. La musica, che unisce oltre ogni barriera, può essere il veicolo per lanciare questo messaggio e diffonderlo tra i giovani. E’ questo lo spirito con il quale i giovani artisti che partecipano al contest musicale hanno scritto i brani e composto le musiche che ora presentano al pubblico. Accanto a loro, una band proveniente dall’Ucraina parteciperà, fuori concorso, per portare un messaggio di pace da quelle terre che stanno vivendo il dramma della guerra.

Un pomeriggio anche all’insegna della solidarietà, infatti, il pubblico avrà modo di sostenere, attraverso un’offerta libera, i soggiorni estivi per i bambini delle Scuole della Pace della Comunità di Sant’Egidio nelle periferie di Roma.

 

www.playmusicstopviolence.com

info@playmusicstopviolence.com

 

FINALISTI CONTEST PLAY MUSIC STOP VIOLENCE EDIZIONE 2015

Categoria AUTORI

1) Juru and the Funkmessengers con il brano IO NON CI STO
2) Archipelago con il brano PICCOLO UOMO
3) Kizu Sound feat. Giorgia Nicolamme con il brano ABBIAMO IMPARATO (?)
4) Nevermind The fame con il brano PRIGIONIERO IN UN MONDO IN GABBIA
5) Dinho, Mixa & J sklera  con il brano ULTIMA ALBA (Puglia)
6) Rebel Hearts con il brano SUPERHERO (Napoli)
7) Simone Ruggiero con il brano DAL GIANICOLO ROMA È LONTANA

CATEGORIA Young Talents
1) Peace Seekers con il brano IMPERTERRITA AVANZA
2) Rock in Progress con il brano SONO SINCERO
3) Supergulp con il brano ALL WE HAVE TO DO
4) Peace Revolution con il brano PEACE IS ALWAYS POSSIBLE

PLAY MUSIC STOP VIOLENCE - 2015

Cerca anche

bambino_corridoi_umanitari

Profughi, arrivati altri 81 con i ‘corridoi umanitari’ – L’appello di Impagliazzo (Sant’Egidio): ‘Altri Paesi europei adottino questo modello di sicurezza e integrazione’

Profughi, arrivati altri 81 con i “corridoi umanitari” Questa mattina a Fiumicino grazie al progetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *