Home / Sport / American Football / Amichevole internazionale Legio XIII vs Elmhurst College
943076_550209258358409_1885017344_n

Amichevole internazionale Legio XIII vs Elmhurst College

È il nove di giugno, le nuvole solcano il cielo di Fonte Nuova minacciando pioggia, che arriva. Fortunatamente mancano ancora circa quattro ore all’inizio della partita, e come è arrivata se ne va. Portata via dal vento.

Intorno alle  15 non piove più, c’è vento. Ogni tanto un raggio di sole: clima perfetto per una giornata di sport e amicizia da celebrare con un’amichevole internazionale tra la Legio XIII e i ragazzi della formazione dell’Elmhurst College, da Chicago, Stati Uniti d’America.

Lo spunto è il progetto “Latin American Stars & Stripes”, che ha lo scopo di inserire ed integrare nel fooball americano e, in particolare, nella Legio XIII anche giocatori latino americani, nello stesso programma sono previsti stage presso organizzazioni professionistiche americane e interscambi Italia – USA – Sud America. Per un’educazione nello sport alla multicultura e alla tolleranza al di là di ogni razza, religione, cultura e genere.

Gli spalti sono pieni di tifosi di entrambe le squadre, si parla di circa 1190 presenze,  quando ha inizio la cerimonia presentata da Ovidio Martucci. Si inizia con i ringraziamenti e la consegna delle targhe a chi ha reso possibile questo evento ed in particolare all’amministrazione comunale di Fonte Nuova. E’ presente una rappresentanza dell’Ambasciata USA. Intervengono per dare un saluto il sindaco, Graziano Di Buò e l’assessore allo Sport dott.ssa Silvia Fuggi che poi lasciano spazio alla banda musicale di Fonte Nuova e alle majorettes.

La Fanfara dei Carabinieri accompagna l’ingresso in campo delle squadre ed il loro schieramento, dopodiché esegue gli inni di entrambe le nazioni e gli spettatori si alzano, mano sul cuore e in silenzio per ascoltarli e cantarli entrambi.

Viene osservato un minuto di silenzio per la morte del capitano dei bersaglieri Giuseppe La Rosa, caduto in Afghanistan, la Fanfara dei Carabinieri intona il “silenzio”. Emozione forte sugli spalti.

Il calcio di inizio viene dato da Vincenzo Cantatore, pugile italiano, campione europeo nel 2007.

Tra le fila Legio XIII anche alcuni giocatori provenienti da Salento Dragons, Achei Crotone, Crabs Pescara, Leones Poggiofiorito e Redskins Verona. La festa può avere inizio.

Ovviamente, il divario tecnico è enorme e la partita è una storia a senso unico che inizia con il ritorno in touchdown del kick-off calciato dalla Legio XIII e finisce 74-0 per i bluejays.

Durante l’intervallo si esibiscono anche le Cheerleaders della FICAD il team la Rock di Roma che, a causa di problemi tecnici all’audio, devono eseguire il loro numero “ascoltando” la musica nella loro testa. Al termine di questa performance a dir poco spettacolare c’è l’ovazione del pubblico, con commenti entusiastici dei nostri ospiti d’oltreoceano, soddisfatti e compiaciuti per l’organizzazione e la riuscita dell’evento.

Al termine della partita mentre i giocatori e lo staff di entrambe le squadre si scambiano i saluti e abbracciati in mezzo al campo celebrano questa festa di amicizia tra i popoli, vengono consegnate targhe ricordo ad altre autorità presenti, tra le quali l’Ambasciata USA, la delegazione delle Repubblica di Santo Domingo, e l’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali che hanno patrocinato l’evento. Un ringraziamento anche agli altri patrocinanti l’evento, l’AVIS, il CONI LAZIO, la REGIONE LAZIO ed anche agli sponsor Wisshh Italia e Wiener Haus.

Splendida giornata di sport e fratellanza, ottima occasione per i ragazzi e lo staff della Legio XIII per scambiarsi consigli, idee ed impressioni. Il commento di tutti “Ce ne siamo tornati a casa tutti ciascuno con qualcosa in più, dopo una giornata che è passata fin troppo in fretta, che non dimenticheremo e che speriamo possa ripetersi in futuro”.

Il giorno prima, sabato pomeriggio, le due squadre si sono allenate insieme per una clinic di football tra giocatori e allenatori italiani e USA.

Ora per la Legio XIII è prevista un’altra amichevole a fine giugno. Alcuni giocatori (Meduri, Barrotta, Fazzolari e Busto) saranno impegnati nell’ ALL STAR GAME LeNAF, che si giocherà l’ultimo fine settimana di giugno nel Parco di Mirabilandia il giorno successivo al VI ITALIAN BOWL, poi la tradizionale partita di fine stagione tra Vecchi Leoni e Giovani Legionari.

 Foto di Eva Maslowski

Giacomo Tancioni | Emanuele Lucci – Ufficio Stampa Legio XIII

Cerca anche

bullismo 5

Legio XIII: al via la campagna contro il bullismo

LEGIO XIII IMPEGNATA A 360° NEL SOCIALE: DOPO AVER INDOSSATO LE MAGLIE DELL’UNAR AL VIA …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *