Home / Attualità / Aroma d’aMare: incontro con il Maestro Mario Rosati giovedì 7 aprile 2016 al Teatro del Lido di Ostia
Spazi all'Arte - Mario Rosati

Aroma d’aMare: incontro con il Maestro Mario Rosati giovedì 7 aprile 2016 al Teatro del Lido di Ostia

Siamo giunti al terzo appuntamento della manifestazione culturale “Aroma d’aMare”, il caffè letterario itinerante dell’Associazione Spazi all’Arte, che presenta seminari culturali e artisti del territorio.

Giovedì 7 Aprile – ci comunica l’Associazione Culturale Spazi all’Arte – alle ore 17:00, presso il foyer del Teatro del Lido, in Via delle Sirene 22, Ostia, si svolgerà l’incontro con il Maestro Mario Rosati.

Una vita artistica intensa e a tratti impetuosa, ha consolidato il carattere ed il talento metaforico e figurativo dell’Artista Rosati. Incastonate ormai nel territorio alcune delle sue opere, come il Monumento Commemorativo a Pier Paolo Pasolini, la Vela in travertino nel Parco Pallotta e il dipinto dell’Abside della Chiesa Regina Pacis, sono entrate a far parte della storia di Ostia.

Grazie al lavoro accurato dei soci Gianni Godi e Rita Romano, il pubblico partecipante verrà introdotto nell’estro artistico e nelle fonti ispiratrici che hanno condotto il Maestro, attraverso la pittura murale, la scultura, la grafica e la pittura su tela ad esprimere la sua creatività ed empatia.

Racconti, aneddoti ed episodi di vita reale faranno da cornice alla presentazione delle sue opere tra le quali l’ormai famoso dipinto “Gloria e opere di San Vincenzo Pallotti” alle spalle dell’altare laterale della Chiesa Regina Pacis, inaugurato 38 anni fa dal Papa Giovanni Paolo II e coperto solo poche settimane fa da Don Ludovico Barbangelo, che ha diviso i credenti del territorio.

Sarà l’occasione giusta per comprendere il dipinto e il suo linguaggio allegorico.

rosati

Cerca anche

GO WITH ME, il thriller con il premio Oscar® Anthony Hopkins dal 13 ottobre al cinema

IL GRANDE ANTHONY HOPKINS A CACCIA DI GIUSTIZIA CONTRO RAY LIOTTA, NELL’ULTIMO THRILLER FIRMATO DANIEL …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *