Home / Roma News / Arrestato il finto “Freddo”
Arrestato il Freddo

Arrestato il finto “Freddo”

Si ispiravano alla storia della Banda della Magliana così come è stata raccontata da Romanzo criminale, a casa avevano coltelli fuori legge, libri e dvd dedicati alle vicende di ‘Renatino’ De Pedis e compagni.

Sei giovani tra i 18 e i 21 anni sono stati arrestati dai carabinieri per aver organizzato una banda che per le strade dei quartieri Boccea, Aurelio, Primavalle commetteva violenze verso altri giovani, prendendo esempio proprio dalla Banda della Magliana. Sei gli arresti per estorsione, sequestro di persona, usura e lesioni personali aggravate.

Tutti i componenti del gruppo si chiamavano per soprannome e il leader era chiamato ‘”IL FREDDO‘, un soprannome utilizzato nel libro, nel film e nella serie tv per indicare Maurizio Abbatino, uno dei leader del gruppo degli anni ’70. La foto del capo, venerato da tutti, era lo sfondo degli schermi dei cellulari di tutti gli altri componenti della banda.

L’indagine, durata circa 2 mesi, con metodi tradizionali come individuazioni fotografiche e servizi di osservazione e pedinamento, è partita da una denuncia di un minore vessato dai balordi. Prima di trovare il coraggio di sporgere denuncia ai carabinieri lo scorso maggio, la vittima in vari casi aveva subito veri e propri agguati all’uscita di scuola o di casa, con tanto di furto del cellulare e del giubbino di marca e violenze fisiche come ceffoni, pestaggi di gruppo, minacce con coltelli o addirittura sigarette spente sul dorso della mano. Il ragazzo era stato anche sequestrato.

Fonte notizia Teleromaweb

Cerca anche

raccolta_firme

Legittima difesa: Idv, superate 300mila firme per proposta legge

“Dal Veneto alla Calabria, dalla Val D’Aosta alla Sicilia: la proposta di legge popolare dell’Italia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *