Home / Sport / Bayern-Roma, infermieria piena, Taddei, Vucinic e Mexes out
championsleague

Bayern-Roma, infermieria piena, Taddei, Vucinic e Mexes out

Alla vigilia della prima sfida europea contro i tedeschi del Bayern Monaco, i giallorossi di Claudio Ranieri cercano di raccogliere i cocci procurati nella disastrosa trasferta di Cagliari.

L‘infermeria non si svuota e il tecnico di S.Saba è costretto ancora una volta a non poter avere a  disposizione gran parte della rosa. Mexes e Vucinic indisponibili prima ancora della partenza per la terra sarda, non hanno recuperato e saranno costretti a saltare anche l’esordio in Champions League.

Reduci dal doppio impiego nelle rispettive Nazionali (180′ per entrambi), tornati a Trigoria i due non sono mai scesi in campo insieme ai compagni. Per il montenegrino problemi alla schiena dovuti anche da un colpo all’anca che non gli ha permesso, nonostante gli ultimi tentativi di oggi, di essere inserito nella lista dei convocati.Indurimento muscolare invece per Mexes, problema  non smaltito del tutto, da quello che filtra da Trigoria,  confermato anche dalla stampa francese dopo il match europeo con la Bosnia. Solo coincidenza, o forse non del tutto, il fatto che i due calciatori siano quelli che in questo momento sembrano essere i più infastiditi dalle dinamiche giallorosse di questa stagione. Vucinic dopo l’arrivo di Adriano e Borriello fa parte di un reparto molto affollato, dove la sicurezza del posto non è mai garantita. L’ingaggio dei nuovi arrivati è alto o comunque più altro di quello del montenegrino stesso. Discorso diverso per Mexes che dopo le dichiarazioni rilasciate nel ritiro francese, dove ha espresso la volontà di giocare di più con la Roma per non perdere la neo convocazione nazionale di Blanc, ha ricevuto la risposta seccata dellasocietà per bocca di Ranieri, che non ha lesinato stoccate per il centrale francese.

Problemi anche a centrocampo per il tecnico giallorosso che dovrà fare a meno di Taddei. Nuova ricaduta per il brasiliano che dopo aver saltato Cagliari ha dovuto interrompere a metà seduta l’allenamento odierno per i soliti problemi muscolari. Il controllo al Gemelli nel pomeriggio ha confermato una minima elongazione al polpaccio destro, qualche giorno di stop necessario prima di intrapendere il percorso riabilitativo. Non dovrebbe essere a rischio invece la presenza di Perrotta a Monaco mercoledì, nonostante il centrocampista sia uscito malconcio in uno scontro di gioco con De Rossi al termine dell’allenamento. Le condizioni saranno comunque valutate domani nella rifinitura in programma domani alle 19 all’Alliance Arena. Se non dovesse farcela spazio a Brighi prima di un Simplicio ancora non al top della condizione.

Discorso analogo per la difesa, dopo il forfait di Riise e  del neo acquisto Castellinilesione di primo grado al bicipite femorale (circa 3 settimane di stop), la scelta degli uomini per  il reparto arretrato sembra obbligata.

Nota positiva, è stata smaltita la sindrome influenzale accusata in questi ultimi giorni da capitanoFrancesco Totti che sarà regolarmente in campo mercoledì. Tornerà dopo l’infortunio anche Adriano che ha dimezzato i tempi di recupero dall’ultimo infortunio convincendo negli ultimi giorni lo staff di Ranieri ad unirlo alla truppa giallorossa.

Questa la probabile formazione che scenderà in campo dopodomani alle 20.45 all’Alliance Arena di Monaco

Julio Sergio, Rosi, Burdisso, Juan, Cassetti, De Rossi, Pizarro, Perrotta (Brighi), Menez, Totti, Borriello.

Fonte notizia Teleromaweb

Cerca anche

bullismo 5

Legio XIII: al via la campagna contro il bullismo

LEGIO XIII IMPEGNATA A 360° NEL SOCIALE: DOPO AVER INDOSSATO LE MAGLIE DELL’UNAR AL VIA …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *