Home / News / Blocco Studentesco a favore dell’energia alternativa

Blocco Studentesco a favore dell’energia alternativa

Dopo aver distribuito il materiale informativo agli ingressi nelle scuole per far conoscere il loro progetto (vedi articolo), oggi, una ventina di militanti di quegli alunni hanno manifestato davanti alla sede del XIII Municipio in piazza della Stazione Vecchia ad Ostia. Dietro ad uno striscione di alcuni metri che recitava ‘Sostieni Fratello Sole’ gli studenti hanno distribuito volantini ai passanti sull’uso dell’energia alternativa nelle scuole ed i rappresentanti del movimento hanno incontrato vari consiglieri municipali tra cui il presidente della Comissione Ambiente Cristiano Rasi che ha apprezzato l’iniziativa. “Ringraziamo i consiglieri per aver ascoltato la nostra proposta – ha dichiarato Massimo Salvati, portavoce del Blocco studentesco ad Ostia – e ci auguriamo che presto il progetto ‘Fratello Sole’ possa essere discusso con un ordine del giorno in municipio. Abbiamo chiesto la creazione di opuscoli informativi da distribuire nelle scuole del territorio, la realizzazione di un manifesto con il patrocinio del Municipio da affiggere su tutto il territorio ed all’interno delle scuole in cui verrà presentato il progetto e soprattutto l’organizzazione di una giornata a tema dedicata all’energia rinnovabile, che veda la partecipazione di rappresentanti istituzionali, studiosi e personaggi sensibili a certe problematiche. Riteniamo che le istituzioni dovrebbero essere promotrici di questa iniziativa e dovrebbero occuparsi di far conoscere queste possibilità alle scuole. Il vero problema infatti, è che di queste possibilità spesso non si è al corrente e vengono gettate al vento occasioni importanti”.

Il Blocco studentesco, aveva già lanciato il progetto qualche giorno fa, effettuando volantinaggi in tutte le scuole di Ostia. “Il ‘progetto Fratello Sole’ – ha spiegato Salvati – si pone come obiettivo quello di rendere autosufficienti gli istituti scolastici attraverso l’installazione di pannelli fotovoltaici. Grazie ai finanziamenti europei è possibile per una qualsiasi scuola pubblica diventare autosufficente, rientrando dei costi nel giro di pochi anni. Oltre al risparmio energetico si riducono di molto le conseguenze negative per l’ambiente. Ci auguriamo – ha concluso Salvati – che l’amministrazione del XIII Municipio si dimostrerà sensibile a questo argomento e sosterrà la nostra proposta, e diventi esempio per tutta Roma promuovendo l’uso delle energie alternative”.
Fonte notizia Romatoday

Cerca anche

striscione CasaPound basta degrado

Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro

Roma, 30 giugno – Coperte, cartoni, sedie, un ombrellone ed uno striscione che recita «basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *