Home / News / Case ATER invase dai liquami: la protesta dei cittadini
case ater

Case ATER invase dai liquami: la protesta dei cittadini

Cantine e giardini allagati nelle casa di via Vasco de Gama. Cresce l’esasperazione dei residenti: “Siamo costretti ad autofinanziarci interventi ogni venti giorni”.

Case fatiscenti, poca manutenzione, scarsa sicurezza e salute messa a rischio. È l’inquietante situazione in cui versano le abitazioni popolari di via Vasco De Gama. Che, denunciano i cittadini, “da novembre dello scorso anno sono invase dai liquami”. Liquami che, nella palazzine dell’Ater, “sgorgano in continuazione, producendo miasmi insopportabili”.

Ricordiamo che la legge regionale n.30 del 3 settembre 2002, attraverso la trasformazione dell’Istituto Autonomo Case Popolari della Provincia di Roma in due Aziende Territoriali per l’Edilizia Residenziale Pubblica (ATER), il cui ambito territoriale corrisponde, rispettivamente, al territorio del Comune di Roma (ATER del Comune di Roma) ed a quello della Provincia (ATER della Provincia di Roma), escluso il comprensorio di Civitavecchia di competenza dell’omonima ATER, mira a prefigurare strutture in grado di far fronte, anche attraverso maggiori spazi operativi, alle nuove emergenze alloggiative e di porre le basi per un nuovo modello abitativo.

In queste case allagamenti e infiltrazioni sono all’ordine del giorno. Senza contare i soffitti pericolanti, oppure le ringhiere arrugginite. Paolo, che vive lì da 5 anni, denuncia: “Quando gli scarichi si otturano i liquami fuoriescono, traboccano nei bagni. Ciò accade spesso. Ci sentiamo abbandonati completamente”. E gli interventi di pulizia, assicura la residente, “sono stati ovviamente messi in opera a nostre spese”.

Il problema, a quanto pare, ha a che fare con degli intoppi non meglio identificati che si aggirano nelle tubature fognarie. Gli abitanti delle case rivelano di aver chiamato i vigili in diverse occasioni ma non si è risolto niente. Con decine di famiglie che non sanno come ripristinare le corrette condizioni di igiene la situazione sta diventando da bollino rosso.

Fonte notizia Lorenzo Nicolini di Romatoday

 

Cerca anche

striscione CasaPound basta degrado

Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro

Roma, 30 giugno – Coperte, cartoni, sedie, un ombrellone ed uno striscione che recita «basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *