Home / Cenni Storici

Cenni Storici

Nasce come frazione del comune di Roma, ma Ostia si conquista soprattutto durante gli ultimi decenni un’importanza di spicco tanto da essere conosciuta come Lido di Ostia o Lido di Roma; è formata da tre quartieri marini di Roma: Lido di Ostia Ponente, Lido di Ostia Levante e Lido di Castel Fusano.

In origine, nel XIX secolo, c’erano solo delle saline ed un territorio lasciato a se stesso da secoli, pieno di briganti ed infestato dalla malaria; una zona paludosa che si estendeva lungo l’intera costa tirrenica dello Stato Pontificio, da Piombino a Gaeta.
I lavori di bonifica iniziarono nel 1884 grazie all’insediamento ad Ostia Antica da parte dei Braccianti Ravennati, essi divennero una organizzazione associativa con 303 iscritti iniziali, che diventarono oltre 2500 nel giro di un anno.

Il ringraziamento ai ravennati ed ai loro lavori di bonifica emerge ancora passeggiando per le strade, dove si incontra Viale dei Romagnoli, piazza dei Ravennati, monumenti intitolati ai padri della bonifica, come Andrea Costa e Nullo Baldini
Ma il quartiere marino così come lo conosciamo noi, la Ostia Moderna, nacque sotto il regime fascista, che la volle trasformare nella spiaggia di Roma, collegandola alla ferrovia e ad una delle prime autostrade italiane, la Via del Mare.

Il luogo più antico di Ostia è senza discussione la pineta di Castel Fusano, voluta dal cardinale Sacchetti all’inizio del 1700, inizialmente sfruttata per la vendita di pinoli; la sua estensione è di oltre 1000 ettari e, dopo essere comprata dal comune di Roma, venne trasformata in area di interesse ambientale e paesaggistico.
In un secondo tempo fu poi edificato il Parco di Castel Fusano, meta di numerose visite guidate per ammirare le caratteristiche del luogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *