Home / Ambiente / Elettrosmog, finalmente al via il monitoraggio delle 9 antenne
elettrosmog

Elettrosmog, finalmente al via il monitoraggio delle 9 antenne

“Esprimo i miei più vivi complimenti  al comitato di quartiere Parco della Vittoria-Silvio Messina anche per l’avvio dell’indagine epidemiologia da tempo richiesta. Continueremo ad essere al fianco dei cittadini nella battaglia per il punto verde qualità e per il decoro urbano”.

elettrosmogAd Ostia levante è finalmente partita l’indagine epidemiologica ed il monitoraggio delle emissioni elettromagnetiche delle nove antenne di telefonia mobile presenti sulla Torre Acea, in viale della Vittoria e via Capitan Casella.
“Ai residenti, che si sono battuti per anni, con coraggio, senza mai arrendersi per il sacrosanto diritto alla salute esprimo le mie più vive congratulazioni. La presenza dei ripetitori, inizialmente 24, ha infatti provocato un numero elevato di patologie tumorali che hanno portato a decessi, nonché alla vanificazione delle terapie chemioterapiche”, dichiara Giulio Notturni, rappresentante di Cambiare davvero e rappresentante giovani Udc del municipio XIII.
“Il comitato di quartiere Parco della Vittoria-Silvio Messina, in particolare, non si è mai demoralizzato. La posta in gioco era ed è troppo alta: la salute e la vita dei cittadini. Hanno pertanto manifestato, protestato, scritto due accorati appelli al sindaco Gianni Alemanno e chiesto commissioni in municipio. Hanno tappezzato di lenzuola la torre maledetta. Ma sempre con correttezza e legalità consci dei loro diritti, sanciti dalla Costituzione”, prosegue.
“E finalmente, grazie ad Alessandra Perlusz, presidente del comitato, donna combattiva che si è sempre contraddistinta per correttezza, tenacia e serietà, alla quale voglio esprimere la mia più sincera stima personale e umana, questa primavera è stato votato all’ unanimità un emendamento  con il quale è stato richiesto lo smantellamento delle antenne dalla Torre Acea: al momento, però, ancora non è stato ottenuto. Condividiamo tuttavia la soddisfazione per l’indagine epidemiologica e il monitoraggio fisso, nei luoghi indicati dal comitato”.
“Condivido il sollievo del comitato che ringrazia il dottor De Masi Dell’ASL RmD per aver vinto le ritrosie dell’Arpa quando afferma che ‘è un altro passo avanti, piccolo forse ma è sicuramente positivo ed importante’”, afferma Giulio Notturni.
“Appoggiando pienamente la richiesta dell’eliminazione completa di tutti i 9 impianti, rinnovo la mia vicinanza ai cittadini che ho sostenuto durante tutto questo percorso. Il mio impegno proseguirà al loro fianco per la realizzazione del punto verde qualità di via Oletta e per il decoro urbano, a cominciare dal rifacimento dei marciapiedi, dalla cura del verde e la sistemazione delle strade”, conclude.
 Info: 349.1556882
 Ufficio stampa

Cerca anche

20150316_172824

Marsella (Casapound), giro con i residenti a Dragona tra degrado e insediamenti Rom

“Ieri pomeriggio, accompagnati da alcuni residenti, siamo stati a Dragona per documentare la presenza di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *