Home / Attualità / Federalismo, vendesi Porta Portese
www.ostianews.it

Federalismo, vendesi Porta Portese

Centinaia di immobili e di aree demaniali, tra cui quella del mercato, potranno anche essere messe all’asta. Tra queste l’Idroscalo dove morì Pasolini. Tra i beni che andranno al Comune il Museo Etrusco e il Nuovo Sacher di Moretti.

OstiaNews – Dal mercato delle pulci ad uno dei cinema più famosi della Capitale. E poi musei, ex-forti, osterie e palazzi nel centro storico. La lunga lista dei beni che potranno entrare nelle disponibilità del Campidoglio (che potrà vendere o riqualificare) in base al federalismo demaniale è stata finalmente messa a punto dall’agenzia del Demanio. Tra le 11.009 schede che costituiscono l’elenco provvisorio figurano preziose aree che il Comune potrà ottenere a titolo gratuito con l’obiettivo di valorizzarle o “alienarle”, cioè venderli a patto che l’introito sia destinato all’abbattimento del debito pubblico. Ogni bene, infatti, è accompagnato da un “valore inventario”.

Un piccolo tesoretto, insomma, che il Campidoglio potrebbe incassare dalla vendita dell’Idroscalo di Ostia dove morì Pasolini (il cui valore è di 6 milioni e 700 mila euro), del cinema Sacher gestito da Nanni Moretti (stimato a 4 milioni e mezzo di euro) o degli ex forti Ardeatino e Tiburtino. Ma nella lista dei beni demaniali ci sono anche l’area di Porta Portese, il museo Etrusco di Valle Giulia (il cui valore inventario è di circa 4 milioni e mezzo di euro), l’ex Manifattura Tabacchi sulla circonvallazione Ostiense, una parte del compendio di Villa Ada in via Salaria e persino Villa Gregoriana a Tivoli.

“Con il federalismo demaniale il governo apre grandi possibilità per Roma – dice il sindaco Gianni Alemanno – per esempio l’area dell’Idroscalo di Ostia sarà riqualificata, di certo non sarà destinata a espansioni edilizie”. Scettico il leader dei Verdi Angelo Bonelli: “Sull’Idroscalo ci sono forti appetiti speculativi”.

Cerca anche

palestra scolastica

‘Palestre scolastiche. Appello al Sindaco Raggi: assicurare subito un nuovo bando per assegnazione alle Associazioni’. Questo l’appello del Comitato X Municipio – Mare di Roma

Ostia – “Riteniamo sia un fatto gravissimo, tanto sul piano sociale quanto su quello economico, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *