Home / Sport / Football americano: Black Hammers Ostia-Legio XIII ROMA 0:27
La Legio XIII fa suo anche questo derby, terza vittoria in altrettante stracittadine giocate, con un punteggio che alla fine poco rispecchia i valori in campo. I Legionari hanno molto da recriminare per una partita macchiata da molti errori per i falli commessi con conseguenti touchdown annullati, ed una condotta di gioco in genere troppo superficiale, che ha inciso non poco sul risultato finale, che poteva essere molto più elevato.

Football americano: Black Hammers Ostia-Legio XIII ROMA 0:27

Legio XIII Roma: suo anche questo derby, terza vittoria in altrettante stracittadine. Black Hammers Ostia – Legio XIII ROMA 0:27.

La Legio XIII fa suo anche questo derby, terza vittoria in altrettante stracittadine giocate, con un punteggio che alla fine poco rispecchia i valori in campo.
I Legionari hanno molto da recriminare per una partita macchiata da molti errori per i falli commessi con conseguenti touchdown annullati, ed una condotta di gioco in genere troppo superficiale, che ha inciso non poco sul risultato finale, che poteva essere molto più elevato.

I Romani iniziano in attacco, qualche buon drive alternando lanci e corse, ma la difesa dei Black Hammers trova delle buone chiamate e l’attacco giallorosso non riesce a segnare al primo drive, entra così in campo la difesa Legio XIII che non concede nulla, 3 tentativi e si va al punt.

Il punter nero-oro perde però il pallone e la difesa giallorossa è lesta a recuperarlo, regalando così al proprio attacco una posizione di campo favorevolissima. Buone corse di Sensi e Barrotta danno la possibilità a S.Serafini di varcare l’endzone avversaria segnando il primo TD dell’incontro. Macelloni poi sbaglierà il calcio addizionale.

L’attacco Lidense non riesce a muovere in avanti il pallone, complice una difesa giallorossa granitica che non concede un centimetro agli avversari. Torna in campo lattacco dei Legionari e al secondo drive un ispiratissimo Gensini pesca lungo D. Biondi che si invola in Touchdown per il 12 a zero. Stavolta i Legionari vanno da 2 e Barrotta riesce ad entrare in endzone.

Mentre l’attacco dei Legionari continua a macinare primi down alternando efficacemente lanci e corse, quello dei BlackHammers fatica a trovare i giusti giochi, martellato costantemente dalle incursioni della difesa giallorossa. Un intercetto dell’ottimo D.Biondi, sicuramente uno dei migliori in campo, riconsegna palla all’attacco romano sulle 35yd avversarie.

Sensi con un paio di ottime corse avvicina ulteriormente la palla all’endzone avversaria ed è infine ancora Biondi, ottimamente imbeccato da Gensini, a siglare il terzo touchdown facendosi trovare smarcato direttamente in endzone. Stavolta il calcio di Macelloni è buono e si va all’intervallo sul 21 – 0 per la Legio XIII.

La ripresa inizia con i BlackHammers in attacco e la difesa dei Legionari con qualche seconda linea in campo. La musica comunque non cambia, con i nerooro che prenderanno un paio di primi down nel terzo quarto e null’altro, bloccati ad ogni tentativo di corsa e puniti di nuovo, questa volta dall’intercetto di S.Colosi, al nuovo tentativo di lanciare il pallone.

L’attacco della Legio rientra in campo e di nuovo Gensini imbecca V.Bozzarini libero a due passi dall’endzone e per Valerio trasformare la ricezione in touchdown è un gioco da ragazzi. Difficoltà di sistemazione del pallone da parte dello stesso Bozzarini sul successivo tentativo da 1, Macelloni riesce comunque a calciare ma non trova la porta e il risultato si ferma sul 27 a zero.

Sul successivo drive di attacco dei BlackHammers, qualche fallo di troppo (un paio di ingenuità con falli a palla morta) da parte della difesa dei Legionari permette ai lidensi di p0rtarsi a 10yd dalla endzone giallorossa, ma la Difesa, ancora una volta, sale in cattedra e ricaccia indietro l’attacco nerooro fermando ogni azione con gli ottimi interventi della linea (Ratma, Valia e Fazzolari su tutti) e dei Linebacker (Muzzarelli, Cappellacci e Di Marcantonio) impedendo ai BlackHammers quello che sarebbe stato il primo touchdown della loro storia.

Sul finale di quarto quarto ancora i Legionari che provano a trovare l’endzone per una nuova segnatura, ma il tempo scorre veloce e tra qualche disattenzione evitabile e un paio di falli della linea non permettono al bottino di incrementarsi ulteriormente.

Ora la Legio XIII può preparare con più serenità l’assalto ai Campioni in carica dei CRUSADERS in terra Sarda, previsto tra 3 settimane, domenica 10 Aprile alle ore 15.

Fonte notizia InfoOggi

Cerca anche

bullismo 5

Legio XIII: al via la campagna contro il bullismo

LEGIO XIII IMPEGNATA A 360° NEL SOCIALE: DOPO AVER INDOSSATO LE MAGLIE DELL’UNAR AL VIA …

Un commento

  1. si può vedere la partita integrale a questo link
    http://www.youtube.com/watch?v=wmi4I2uQO00
    buona visione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *