Home / Cronaca / Furto in ristorante a Ostia, tre arresti
polizia

Furto in ristorante a Ostia, tre arresti

Gli agenti del commissariato Lido di Ostia hanno arrestato, con l’accusa di furto aggravato, tre romeni: C.G., di 29 anni, con precedenti penali per furto e ricettazione, S.F.C., di 26 anni, con precedenti per furto e A.C.C., 19 anni. I tre uomini si erano introdotti di notte all’interno di un ristorante nelle vicinanze di via di Castel Porziano, ad Ostia, forzando la serranda ed infrangendo la vetrata. Una volta all’interno si erano impossessati di quanto trovato, ovvero bottiglie di liquori, champagne e generi alimentari, caricando il tutto su un furgone.

Le loro mosse, pero’, non sono passate inosservate, e una telefonata al 113 ha segnalato alla polizia i movimenti sospetti che stavano avvenendo nei pressi del ristorante. Due pattuglie del commissariato di Ostia sono giunte in breve sul posto, intercettando i fuggitivi nelle vie adiacenti. Alla vista delle volanti, gli occupanti del furgone hanno dapprima aumentato l’andatura e poi, all’alt degli agenti, hanno cercato di speronare le auto della polizia, che sono riuscite comunque, con una manovra congiunta, a sbarrare la strada ai fuggitivi.

I tre uomini hanno tentato un estremo tentativo per sottrarsi all’arresto, proseguendo la fuga a piedi e, una volta raggiunti, scagliandosi contro gli agenti con calci e pugni ma alla fine sono stati bloccati. La merce rubata e’ stata recuperata e all’interno del furgone sono stati recuperati gli arnesi atti allo scasso utilizzati per forzare la serranda e la porta d’ingresso. I tre uomini sono stati condotti presso il commissariato, e quindi arrestati. Adesso sono in attesa di essere condotti presso il Tribunale per essere giudicati con rito direttissimo.

Fonte notizia Libero Quotidiano

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *