Home / Cronaca / Gasparini: “Troppi tagli alle forze dell’ordine ed una città sempre meno sicura ”
Andrea Gasperini

Gasparini: “Troppi tagli alle forze dell’ordine ed una città sempre meno sicura ”

Condividiamo la preoccupazione espressa dal Sindacato autonomo di polizia che ieri l’altro ha denunciato la gravissima carenza di volanti operative sul territorio della Capitale”.

“Condividiamo la preoccupazione espressa dal Sindacato autonomo di polizia che ieri l’altro ha denunciato la gravissima carenza di volanti operative nella Capitale. Il motivo? I tagli operati dal governo contro i quali le stesse forze di polizia sono mobilitate ormai da mesi. Concretamente, in tutto il territorio capitolino, la mancanza di volanti – complessivamente sarebbero tra le 40 e le 50 – si ripercuote sui cittadini e sulla sicurezza”.

 Lo dichiara Andrea Gasparini, portavoce dei Verdi del municipio XIII.
“Siamo anche d’accordo con il Sap che sta conducendo una battaglia per ridurre il numero delle scorte a politici e dirigenti per avere più auto da destinare ai servizi al cittadino e al pronto intervento perché, come purtroppo emerge dalla cronaca,  la
situazione sta diventando insostenibile”, prosegue l’esponente ambientalista.
“Va sottolineata poi l’emergenza criminalità sul litorale romano con una progressiva infiltrazione delle famiglie mafiose nel tessuto economico  ed un escalation di episodi criminali. Dai morti ammazzati di via Antonio Forni (il duplice omicidio risale al 22 novembre dello scorso anno) alla lunga scia di fuoco dei chioschi sul litorale fino al pacco bomba in spiaggia dello scorso luglio ed al conseguente effimero rafforzamento degli organici di polizia sul territorio con unità provenienti da Roma. Ma solo per pochi giorni. Senza tralasciare l’odioso stupro nella pineta delle Acque rosse”, sottolinea l’esponente politico.
“Scippi, furti e rapine rappresentano poi la quotidianità. E non è un mistero che, nonostante l’ottimo lavoro svolto dalle forze dell’ordine, i cittadini non si sentano sicuri e che attendano un loro reale rafforzamento delle forze dell’ordine, sentimento che condivido. Adesso, poi”, conclude Andrea Gasparini, “la soppressione della sezione civile del tribunale di Roma rischia di dare il classico colpo di grazia. Oltre a venire a mancare un presidio dello stato a tutela della legalità, si rischia che molti processi vadano in prescrizione oltre al fatto che le forze dell’ordine sarebbero obbligate ad accompagnare rei ed arrestati a Roma, diminuendo di fatto la loro presenza sul territorio”.
Info: 338.4104102

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *