Home / Roma News / La finta “contessa” gestiva un giro di prostituzione delle sue finte “badanti”
Gambe-e-tacchi-escort

La finta “contessa” gestiva un giro di prostituzione delle sue finte “badanti”

A prima vista poteva sembrare una donna anziana che si faceva accompagnare nelle sue passeggiate dalla nipotina o, apparentemente, da giovani badanti. Ma in realtà C.R., romana di 74 anni, “la contessa” come veniva chiamata, gestiva una vera e propria “casa di appuntamenti”.

Da quanto accertato dagli uomini della squadra mobile della questura, la donna  si preoccupava infatti di reclutare avvenenti ragazze, procurare loro i clienti, contrattare il prezzo della prestazione e cedere in comodato d’uso la sua abitazione. La richiesta del servizio avveniva telefonicamente da parte dei clienti, spesso con un linguaggio cifrato. Si passava dalla richiesta di “generi alimentari” a quella di “cappotti” o “coperte”. Altre  volte le richieste erano rivolte a rintracciare “badanti o domestiche”.

In più occasioni la donna, per non destare sospetti, attendeva i clienti sul portone dell’abitazione assieme alla nipotina di tre anni, in altre l’incontro veniva contrattato in  luoghi da definire, e, in alcuni casi anche nelle abitazioni degli stessi clienti. Ma “La Contessa” si preoccupava anche di tutelare la privacy delle sue collaboratrici. Garantendo loro l’anonimato, anche nei rapporti reciproci. Nessuna conosceva le altre colleghe.

In genere la donna veniva vista salire nella sua abitazione in compagnia di giovani donne particolarmente vistose. Subito dopo un uomo citofonava, entrava nella casa e ne usciva circa un’ora dopo. Nel servizio, secondo quanto accertato, erano compresi anche fazzoletti e preservativi. Il tutto in cambio del 50% del pagamento pattuito. Somma che variava dai 50 ai 150 euro per prestazione.

Alla donna gli agenti sono risaliti dopo appostamenti nei pressi dell’abitazione e sorvegliando gli spostamenti della donna. Per “la contessa” sono scattati gli arresti domiciliari: l’accusa è di reclutamento, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Fonte notizia Teleromaweb

Cerca anche

raccolta_firme

Legittima difesa: Idv, superate 300mila firme per proposta legge

“Dal Veneto alla Calabria, dalla Val D’Aosta alla Sicilia: la proposta di legge popolare dell’Italia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *