Home / News / La giunta del XIII amplia il sostegno alloggiativo

La giunta del XIII amplia il sostegno alloggiativo

La Giunta municipale ha approvato – nella seduta di giovedì 13 dicembre- la delibera proposta dall’assessorato alle politiche sociali e alla scuola per allargare il campo dei destinatari del contributo per l’alloggio fermo restando quanto previsto dalla deliberazione di C.C. n. 163/1998.

–       Potranno usufruire del contributo (per un massimo di quattro anni) coloro che presenteranno, a corredo della domanda, la sentenza esecutiva di sfratto in luogo del verbale di immissione in possesso (vip) al fine di intervenire a monte del problema e non solo al momento dell’esecuzione quando la famiglia si trova “in strada”.

–       Si ritiene inoltre consentire l’accesso al servizio anche a coloro che presenteranno una sentenza di divorzio ovvero una sentenza di separazione giudiziale che dispone l’allontanamento di un coniuge dall’abitazione familiare.

–       L’accesso al contributo potrà  essere ammesso nel caso in cui l’abbandono dell’alloggio si renda necessario per motivi di sicurezza a tutela dell’incolumità del membro del nucleo familiare vittima di violenza domestica che abbia sporto denuncia e sia stato inserito in una struttura protetta.

Tale iniziativa tende a mettere al centro degli interventi una più profonda analisi del bisogno in linea anche con i nuovi criteri adottati dalla giunta capitolina per quanto riguarda l’assegnazione degli alloggi.  Con questa decisione si cercherà di dare una risposta non solo a coloro che subiscono uno sfratto ma anche a quanti sono costretti ad allontanarsi – in attuazione di decisioni dell’autorità competente- dalla propria abitazione.

Lodovico Pace

Cerca anche

Ostia: CasaPound contesta Virginia Raggi, sindaco usa entrata secondaria

Roma, 21 Ottobre 2016 – “Raggi sindaca degli sfratti agli italiani”, questo il testo dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *