Home / Attualità / La grande arte dai Musei Capitolini alla periferia: Caravaggio sbarca a Ostia
Caravaggio 1

La grande arte dai Musei Capitolini alla periferia: Caravaggio sbarca a Ostia

Roma, 29 settembre 2015 – Da oggi i cittadini di Ostia possono ammirare una delle più importanti opere del Caravaggio, il San Giovanni Battista, di proprietà dei Musei Capitolini, che sarà esposto al Teatro del Lido nell’ambito del cartellone della manifestazione Libera Estate Libera Ostia.

“Uno dei più grandi capolavori di Caravaggio, il famosissimo ‘San Giovanni Battistà dei Musei capitolini arriva domani al Municipio X presso il Teatro del Lido. In Campidoglio dal 1750, l’opera fu realizzata nel 1602, durante i 10 anni che l’artista lombardo passò a Roma, ispirandosi a uno dei bellissimi nudi affrescati da Michelangelo nella volta della Cappella Sistina”, si legge in una nota del Campidoglio.

I cittadini avranno la possibilità di godere in esclusiva e gratuitamente di questo capolavoro – prosegue la nota – una possibilità unica fortemente voluta dal sindaco Marino, dall’Assessore alla Legalità Alfonso Sabella e dall’Assessore alla Cultura e allo Sport Giovanna Marinelli con il sostegno della Sovrintendenza capitolina. Il Caravaggio è l’ultima delle sei opere giunte dalla scorsa settimana ad Ostia tra cui il ‘Ritrovamento di Romolo e Remo del maestro Peter Paul Rubens“.

L’opera potrà essere ammirata dalle 12.00 fino alle 21.30, e per tre volte lungo la giornata (alle 12, alle 15.30 e alle 19.30) Sergio Guarino, curatore della Pinacoteca Capitolina, terrà una lezione sull’opera. Alle 17.00 faranno visita al Teatro del Lido l’assessore alla Legalità Alfonso Sabella, quella alla Cultura Giovanna Marinelli e il sindaco Ignazio Marino.

Fonte della notizia: fanpage.it

Cerca anche

Premio Poesia Città di Fiumicino

Roma, 1° luglio 2016, Biblioteca Nazionale Centrale di Roma: presentazione finalisti Premio di Poesia Città di Fiumicino

Il prossimo 1° luglio 2016, dalle ore 16.30 alle ore 18.00, alla Biblioteca Nazionale Centrale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *