Home / News / Le religioni a Santa Monica nella preghiera Ecumenica
Santa Monica

Le religioni a Santa Monica nella preghiera Ecumenica

Quest’anno benedizione al neo Ufficio della Pace finalmente deliberato dal Mun.X-Giovedì 10.30 Piazza Santa Monica,Salone Parrocchiale.

Dopo la Messa del Crisma a San Pietro,di Papa Francesco con il Popolo Sacerdotale e Laico,la Pace è pienamente verso tutti vera primizia.

Come è piacevole e feconda tradizione ormai da vari anni la Caritas della Parrocchia Santa Monica (Piazza S. Monica, 1) organizza una PREGHIERA UNIVERSALE ED ECUMENICA presso il SALONE PARROCCHIALE per GIOVEDI’ SANTO 2 Aprile alle ore 10.30. Ad essa partecipano i rappresentanti e i fedeli delle varie confessioni religiose che sperano nel Dialogo e la Pace. Il tema di quest’anno sarà:” SIGNORE DIO, PADRE ONNIPOTENTE, CLEMENTE E MISERICORDIOSO, PORTA LA PACE “.

La Preghiera Ecumenica giunge il giorno nel quale la Chiesa Universale si riunisce attorno al proprio Vescovo, a Papa Francesco, per la MESSA DEL CRISMA in cui al Popolo Sacerdotale e Laico viene chiesto, come ogni anno, di unirsi intimamente al Signore Gesù,modello di vita cristiana, rinunziando a se stessi e confermando i sacri impegni che, spinti dall’ Amore di Cristo, ci si assume liberamente verso la sua Chiesa. Con questa conferma intima, con la benedizione di Papa Francesco, il percorso, il ‘sacro impegno’ verso l’Amore per ciascuno, per la Carità, del quale la Preghiera Ecumenica Ostiense ne è importante esempio, diviene una vera Primizia.
Per alcuni che sentono dentro di sé questo particolare Carisma al Dialogo e all’Incontro la Messa del Crisma può giungere, in questo modo, come un momento privilegiato nel quale affidare e affidarsi affinché la Pace di Dio sia in Terra come in Cielo. Ecco come la prima e fondamentale esperienza può rafforzare la seconda.

La Preghiera Ecumenica quest’anno come mai da segno della sua fecondità;  particolarmente significativa sarà la benedizione verso l’UFFICIO DELLA PACE e del Dialogo in X Municipio di Roma finalmente deliberato con documento n° 10975/2015. Questo è uno dei  Frutti della Grazia di Dio che ha ascoltato le preghiere di molti nel corso degli anni e le opere instancabili particolarmente di Monsignor Giovanni FALBO e Don Franco DE DONNO che hanno sempre promosso l’iniziativa. Il logo del Comune di Roma, con l’indicazione dell’Ufficio, sarà poi collocato fuori dai locali dell’Unità Organizzativa Servizi Educativi e Attività Ricreative dove avrà Sede.

” Vi ringrazio anticipatamente per la vostra preziosa presenza – dichiara don Franco DE DONNO, l’organizzatore storico dell’importante momento ecumenico – Questo momento che viviamo ogni anno è di profonda condivisione e comunione ed infonde in tutti noi che vi partecipiamo una rinnovata speranza e un respiro di vera pace. Grazie già da adesso – conclude De Donno – “per le parole di pace e fraternità che vorrete rivolgere ai partecipanti.
Servire la Chiesa in Cristo è la prima azione per Servire Dio da Cattolici Cristiani, partecipare alla Messa del Crisma con Papa Francesco per maggiormente trovare la Comunione con Cristo, insieme al Santo Padre, al Popolo Sacerdotale e Laico, verso la Preghiera Ecumenica; questo è da tenersi decisamente chiaro, come prerogativa base e fondamentale per ciascun Cristiano Cattolico, Sacerdote e Laico, che voglia vivere la Fede nella Polissui Territori o scientificamente nella Pedagogia della Prossimità. Per questo se la Messa del Crisma è per il Cristiano Cattolico alla base di ciascuna opera verso i Territori allora l’azione avrà pieno senso e significato, anzi ci metterà in guardia dall’errore sempre in agguato per ciascuno, umano s’intende, di ‘servirsi’, di fatto, della Chiesa e di Cristo costruendo in realtà una propria personale e personalistica chiesa.
Fonte notizia Facebook

 

Cerca anche

riqualificaquattro

X Municipio: CasaPound riqualifica parco di via W. Ferrari all’Infernetto

Roma, 2 luglio – “Questa mattina una trentina tra volontari di CasaPound e residenti del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *