Home / News / Lungomuro di Ostia, indagine sugli abusi edilizi: controlli allo stabilimento Battistini
battistini

Lungomuro di Ostia, indagine sugli abusi edilizi: controlli allo stabilimento Battistini

È di mercoledì scorso il sopralluogo effettuato presso la struttura balneare Battistini di Ostia, ad opera degli agenti dell’Ufficio di Polizia Giudiziaria Edilizia della Polizia locale di Roma Capitale X Mare.‎

Il controllo, in linea con le recenti indagini della commissione straordinaria di tecnici del X Municipio, Agenzia del Demanio, Polizia Locale e Capitanerie di Porto, volte ad accertare eventuali abusi negli stabilimenti di Ostia, avrebbe evidenziato alcune irregolarità riguardanti delle tettoie chiuse dopo la loro edificazione, allo scopo di ampliare la metratura interna, oppure “volumi in assenza del titolo urbanistico”.

La commissione, presieduta dal commissario straordinario del parlamentino di Ostia Domenico Vulpiani, ha anche esaminato il “muro perimetrale sul lato strada che non permette la visuale del mare dall’esterno” (ovvero il Lungomuro), come già avvenuto nei giorni precedenti nei confronti di altre strutture (tra le quali ricordiamo il Capanno, Marechiaro, Med Net, Pinetina e Nuova Pineta, Kelly’s, Vittoria e Salus, quest’ultimo da poco dissequestrato dopo i sigilli parziali apposti verso la fine dello scorso anno per presunti abusi), presso le quali sarebbero stati accertati degli abusi edilizi e dei mancati pagamenti del canone di concessione. Gli accertamenti sarebbero tuttavia ancora in corso.

Cerca anche

Ostia: CasaPound contesta Virginia Raggi, sindaco usa entrata secondaria

Roma, 21 Ottobre 2016 – “Raggi sindaca degli sfratti agli italiani”, questo il testo dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *