Home / Roma News / Malata e invalida segregata arrestati madre e figlio

Malata e invalida segregata arrestati madre e figlio

Madre e figlio italiani tenevano la donna di 60 anni chiusa in cucina. Avevano ottenuto la delega per ritirare la sua pensione.

Chiusa a chiave in cucina. E’ lì che l’hanno trovata i carabinieri, in condizioni igienico-sanitarie pietose. Il dramma è avvenuto a Olevano Romano. Dove una donna di 60 anni, malata e invalida, è stata segregata e maltrattata in casa. In manette sono finite due persone, madre e figlio italiani, rispettivamente di 63 e 36 anni, residenti nella cittadina, con l’accusa di sequestro di persona. I due erano entrati in confidenza con la donna affetta da alcune gravi patologie che l’avevano resa non autosufficiente, tanto da stabilirsi nella sua abitazione in qualità di badanti.

Le particolari attenzioni dei due per l’anziana vedova, però, hanno destato qualche sospetto nella figlia della donna, a cui era stato addirittura impedito di vedere la madre. E’ stata lei a chiamare i militari che, arrivati in casa dell’anziana, hanno trovato la porta d’ingresso chiusa con le mandate e, una volta all’interno, hanno dovuto sfondare la porta della cucina, dove la donna era stata completamente abbandonata.

Madre e figlio sono stati rintracciati e arrestati nel centro storico della cittadina. I due erano riusciti a ottenere la delega per il ritiro della pensione sociale, unico sostentamento della vittima, ma i Carabinieri non escludono che le abbiano sottratto, nel tempo, altre somme di denaro dal conto corrente. La donna è stata ricoverata nell’ospedale di Subiaco.

Fonte notizia Teleromaweb

Cerca anche

foto-legittima-difesa-idv

Legittima difesa: ‘Idv, 2 milioni di firme, record nella storia della Repubblica’

“Abbiamo raccolto 2.045.680 sottoscrizioni certificate alla nostra proposta di legge popolare sulla legittima difesa, già …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *