Home / Cronaca / Municipio X, Assemblea pubblica sulla violenza di genere
femminicidio

Municipio X, Assemblea pubblica sulla violenza di genere

femminicidioDi cosa ha bisogno il nostro territorio in materia di contrasto alla violenza di genere? Quali le sue necessità e quante le sue mancanze in termini di servizi rivolti alla donna? Che tipo di azioni è necessario mettere in atto, nelle scuole ma anche negli spazi pubblici e negli ospedali, per la prevenzione della violenza domestica, la protezione della donna e il superamento degli stereotipi?

Questi gli interrogativi alla base dell’assemblea cittadina sulla violenza di genere, organizzata e promossa dall‘associazione Punto D e dal Teatro del Lido, che si terrà il 16 novembre, alle ore 11, presso il teatro stesso (via delle Sirene, 22, Ostia), nell’ambito della rassegna No More (15 novembre – 01 dicembre) http://www.casadeiteatri.roma.it/events/mai-piu/.

Gli stessi interrogativi emersi durante i tavoli di progettazione partecipata per la programmazione del Teatro del Lido, che si sono svolti a maggio e giugno. E proprio a partire da queste istanze territoriali, nate dal basso, che il Comitato Artistico del Teatro ha scelto di dedicare un’intera rassegna artistica, che richiama il titolo della convenzione No More contro la violenza sulle donne, all’identità di genere e al femminicidio e di costruire, introno a queste tematiche, un momento di confronto pubblico. E’ stato poi deciso  di affidare l’organizzazione dell’assemblea all’Associazione Punto D, soggetto importante e propositivo nei Tavoli di progettazione del Teatro del Lido, già promotrice e organizzatrice della manifestazione Mai più e della prima Notte Rossa contro il femminicidio.

A pochi giorni dal 25 novembre, la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, l’associazione Punto D e il Teatro del Lido di Ostia propongono quindi  un momento di confronto che coinvolga i cittadini e le cittadine, il mondo delle associazioni, le scuole e le istituzioni, sul tema della violenza di genere: per trovare insieme strategie di contrasto e di prevenzione, fare informazione, recepire istanze direttamente dalla voce dei cittadini e delle cittadine, degli operatori e delle operatrici, per chiedere l’apertura di nuovi servizi e la messa in rete di quelli già esistenti.

Nel corso della mattinata, oltre agli interventi da parte del pubblico presente, sono previsti anche momenti artistici, lettura di brani tratti da “Dodici storie di donne morte ammazzate” e proiezione di video.

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *