Home / Attualità / Niente viaggio, meglio il mare di casa
www.ostianews.it

Niente viaggio, meglio il mare di casa

La crisi cambia le abitudini: aumentano gli affitti sul litorale. Sperlonga meta d’élite. Ostia la più ambita: ad agosto un bilocale arriva a costare 2.500 euro. A Santa Marinella circa 1.500.

Meno romani che programmano una vacanza per l’estate 2010, più famiglie che richiedono l’affitto di una casa al mare non troppo lontano da casa. Le agenzie immobiliari del litorale laziale tirano un sospiro di sollievo dopo un paio d’anni veramente difficili sul fronte affitti stagionali. La stagione 2010 promette di ripagare le migliori aspettative con case per lo più piazzate nei mesi di giugno-luglio, e qualche disponibilità rimasta per la seconda metà di agosto e i primi di settembre. Tra le località più gettonate c’è Ostia dove la maggior parte delle case vista mare è già stata affittata, segue Fregene, Santa Severa, Santa Marinella, Nettuno, mentre Sperlonga si conferma meta di un turismo d’elite e ha già esaurito la disponibilità di ville tri e quadri familiari dai prezzi proibitivi.

«Molte persone ci hanno chiesto una casa in affitto soprattutto per il mese di luglio confidandoci di non poter progettare una vacanza in Italia o all’estero a causa della crisi – racconta Marinella di un’agenzia immobiliare di Ostia – così quest’anno ci siamo trovati con largo anticipo a non poter soddisfare le richieste di giugno e di luglio». Resta, appunto, qualche posto intorno Ferragosto ma «i prezzi in questo periodo sono più alti», continua Marinella e a settembre, «quando si riaprono le scuole e resta sempre un po’ di disponibilità».

A sentire le immobiliari di Fregene «complice di questo boom di richieste di case al mare sono i prezzi rimasti stazionari e le offerte che si moltiplicano a ridosso del periodo più caldo dell’anno quando ci sono ancora case sfitte», ma come conferma anche Sergio, titolare di una piccola agenzia a due passi dal lungomare, «la sensazione è che le famiglie non vogliano rinunciare alle vacanze e dovendo risparmiare sulle spese dei viaggi, preferiscono assicurarsi un paio di settimane al mare senza spendere una fortuna».

A proposito di prezzi Ostia quest’anno registra un lieve aumento rispetto al 2009, quando comunque la diminuzione di prezzo sull’anno precedente era stata sensibile. Per un bilocale in zona Ostia Levante, nel mese di agosto, la richiesta è di circa 2.500 euro, mentre i prezzi a giugno e a luglio sono minori nell’ordine di 200-300 euro. Si risparmia a Torvaianica e a Santa Marinella con prezzi medi che si aggirano intorno ai 1.500-1.600 euro ad agosto. Il mercato torna in salita a Santa Severa dopo un 2009 piuttosto difficile sul fronte degli affitti. «Abbiamo affittato oltre il 70% delle case che avevamo disponibili – confermano da un’agenzia della zona – anche se la gente è cauta a spendere e chiede se ci sono case in offerte».

Caratteristica, questa, che del resto accomuna un po’ tutte le località balneari laziali. Non a caso tramonta il classico mese di vacanza e prende piede la settimana lunga (vale a dire 10 giorni invece di 7), non sempre facile da trovare vista la scarsa disponibilità dei proprietari a concedere il proprio appartamento per periodi troppo brevi. Non è ancora partito, ma va meglio dello scorso anno, il mercato di Fiumicino e Focene che scontano l’allontanamento di un certo tipo di clientela vip, mentre la politica dei prezzi bassi adottata quest’anno per Tor San Lorenzo sembra aver funzionato: circa il 60% delle case disponibili a luglio e agosto sono state affittate. Sperlonga resta in pole position per gli affitti delle ville oltre i 100 metri quadrati a due passi dal mare. In molte agenzie della zona si recita il «tutto esaurito» già dall’inizio di maggio. Si tratta con una clientela per lo più fissa di reddito medio-alto, ma ci sono anche molti turisti stranieri, soprattutto tedeschi, che affollano Sperlonga nel mese di agosto.

Fonte notizia Il Tempo

Cerca anche

palestra scolastica

‘Palestre scolastiche. Appello al Sindaco Raggi: assicurare subito un nuovo bando per assegnazione alle Associazioni’. Questo l’appello del Comitato X Municipio – Mare di Roma

Ostia – “Riteniamo sia un fatto gravissimo, tanto sul piano sociale quanto su quello economico, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *