Home / News / Nuova occupazione: dopo l’Enalc e il Faraday, è ora la volta dell’Istituto Paolo Toscanelli
Comprensorio Capo Sperone

Nuova occupazione: dopo l’Enalc e il Faraday, è ora la volta dell’Istituto Paolo Toscanelli

Nuova occupazione scolastica ad Ostia, stavolta con protagonista l’Istituto Paolo Toscanelli.

Il Blocco Studentesco di CasaPound Italia, che dalla mattinata di ieri sostiene con vigore la protesta degli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Faraday, si unisce oggi all’occupazione dell’Istituto Paolo Toscanelli, adiacente al primo.

Queste le dichiarazioni ufficiali del movimento giovanile, che spiega i motivi alla base delle contestazioni:

“Carenze strutturali e contestazione alla ‘buona scuola’ di Renzi. Dopo l’Enalc della scorsa settimana ed il Faraday, siamo alla terza occupazione in pochi giorni degli studenti di Ostia che finalmente scendono in campo contro una riforma che più volte abbiamo definito una pagliacciata. Continueremo a sostenere le occupazioni e la rivolta degli studenti di Ostia affinché le occupazioni dell’Enalc e del Faraday fatte sotto il nostro simbolo possano innescare una protesta anche negli altri istituti, come accaduto oggi al Toscanelli, e si riescano a ottenere interventi concreti. Il Blocco Studentesco, che ha eletto vari rappresentanti negli istituti del territorio, è l’unico movimento riconosciuto dagli studenti di Ostia, che sta guidando ogni azione ed è al loro fianco: i collettivi studenteschi legati al Pd ed alla vecchia politica che oggi si riscoprono contro le occupazioni e invitano a denunciare alle forze dell’ordine chi sta occupando, ammettano il loro fallimento e non ostacolino gli studenti con questi metodi ignobili”.

Cerca anche

Ostia: CasaPound contesta Virginia Raggi, sindaco usa entrata secondaria

Roma, 21 Ottobre 2016 – “Raggi sindaca degli sfratti agli italiani”, questo il testo dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *