Home / Cronaca / Ostia, accoltella connazionale durante una lite: arrestato marocchino
15807

Ostia, accoltella connazionale durante una lite: arrestato marocchino

Tragedia sfiorata la notte scorsa in via delle Sirene a Ostia. Era da poco passata la mezzanotte quando una segnalazione al 112 ha informato i Carabinieri che due stranieri si stavano colpendo con calci e pugni dinanzi una sala giochi in via delle Sirene. In pochi minuti una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile è intervenuta sul posto dove i militari hanno trovato un cittadino marocchino con una vistosa ferita al capo. Dopo aver raccolto le informazioni necessarie per ricostruire i fatti ed identificare il colpevole, il ferito è stato condotto presso l’ospedale Grassi. Nel frattempo i Carabinieri si sono messi sulle tracce dell’aggressore che è stato individuato pochi minuti dopo sul lungomare. Alla vista dei militari, l’uomo ha tentato di nascondersi sotto un’auto in sosta ma è stato bloccato. Durante la perquisizione, in un borsello che portava a seguito, i Carabinieri hanno rinvenuto il coltello ancora insanguinato che aveva usato poco prima per colpire il suo connazionale. L’uomo, H.M. 19enne marocchino, in Italia senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine per via dei suoi trascorsi con la giustizia, è stato arrestato con l’accusa di lesioni personali aggravate. Il malcapitato invece, anch’egli marocchino di 39 anni e residente a Roma, è stato riscontrato affetto da ferite da taglio e traumi in varie parti del corpo e se la caverà con una prognosi di 21 giorni di riposo e cure.

Fonte notizia Repubblica

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *