Home / News / Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro
striscione CasaPound basta degrado

Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro

Roma, 30 giugno – Coperte, cartoni, sedie, un ombrellone ed uno striscione che recita «basta degrado» sotto la sede del municipio di Ostia.

E’ il blitz di CasaPound Italia che nella notte ha allestito un accampamento abusivo simbolico in piazza della Stazione Vecchia «affinché la politica e le istituzioni si rendano conto della situazione disastrosa di abbandono delle strade dei quartieri del X Municipio tra immondizia, stranieri e sbandati in ogni angolo». Proprio per stasera alle 21 è prevista una manifestazione di CasaPound alla stazione Lido Centro. «Qui – spiega Luca Marsella, responsabile di Cpi ad Ostia – da ormai mesi alcuni stranieri si sono accampati nei giardini davanti alla stazione con materassi e sdraio facendo della zona una discarica. Spesso ubriachi – continua Marsella – si sono già resi protagonisti di atti di intimidazione nei confronti di alcuni residenti e fanno i loro bisogni direttamente nell’area verde in pieno giorno. Uno spettacolo indecoroso in un quadrante che dovrebbe essere il biglietto da visita di Ostia. Turisti e romani che arrivano alla stazione e si trovano davanti una situazione del genere difficilmente torneranno. Ci chiediamo perché fino ad oggi non sia intervenuto nessuno e se anche oggi la nostra mobilitazione non smuoverà chi di dovere, stasera ci penseremo noi insieme ai residenti giustamente esasperati da questa e da tante altre situazioni simili di un quartiere dove ormai gli italiani abbandonati – ha concluso Marsella – sono costretti a svendere le proprie case o a chiudere le attività commerciali».

Cerca anche

Ostia: CasaPound contesta Virginia Raggi, sindaco usa entrata secondaria

Roma, 21 Ottobre 2016 – “Raggi sindaca degli sfratti agli italiani”, questo il testo dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *