Home / News / Ostia, CasaPound manifesta sotto al X Municipio: elezioni subito, Tassone a casa
64767_10200365264770531_7779938769113247495_n

Ostia, CasaPound manifesta sotto al X Municipio: elezioni subito, Tassone a casa

Roma, 22 Marzo – Un centinaio tra militanti di CasaPound Italia e residenti hanno manifestato nel pomeriggio di ieri sotto la sede del X Municipio ad Ostia per “chiedere nuove elezioni dopo le dimissioni del minisindaco Tassone”

 

Un lungo striscione che recitava “elezioni subito, riprendiamoci Ostia” ha aperto il sit-in tra bandiere tricolori, fumogeni e cori contro la giunta targata Pd ma anche verso l’opposizione giudicata “assente e immobile”. “Oggi abbiamo manifestato davanti al municipio – ha spiegato Luca Marsella, responsabile locale di CasaPound – e siamo pronti a ritornare qui se Tassone ritirerà le dimissioni ed anche ad occupare l’aula perché a quel punto ci troveremmo di fronte ad una presa in giro inaccettabile. In questi giorni si è parlato di commissariamenti e della sostituzione degli assessori con persone esterne che nemmeno vivono il territorio, ma non è certo riconsegnando la poltrona ad un presidente dimissionario che fin qui è stato fallimentare come lui stesso ha ammesso, che cambierà qualcosa. Non può essere il Pd ad arrogarsi il diritto di scegliere chi governerà questo territorio, se i regolamenti comunali hanno ancora un valore, crediamo che a seguire Tassone nel rassegnare le dimissioni, dovrebbero essere tutti i consiglieri affinché – ha concluso Marsella – sia data la possibilità agli elettori di tornare alle urne”.
Luca Marsella – 347/9580248
Carlotta Chiaraluce – 347/1267990

11069372_10200365263370496_1991897672311555526_n11079613_10200365265090539_2068832789498782188_n1619079_10200365262650478_932021283292038861_n10443439_10200365264170516_429138113144425833_n

Cerca anche

striscione CasaPound basta degrado

Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro

Roma, 30 giugno – Coperte, cartoni, sedie, un ombrellone ed uno striscione che recita «basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *