Home / News / Ostia, CasaPound: sabato presidio contro degrado ex colonia Vittorio Emanuele occupata da immigrati

Ostia, CasaPound: sabato presidio contro degrado ex colonia Vittorio Emanuele occupata da immigrati

Roma, 18 ottobre – Un presidio sabato alle ore 16 in piazza Anco Marzio ad Ostia per chiedere lo sgombero dell’ex colonia Vittorio Emanuele, da anni occupata da centinaia di immigrati.

coloniaAd organizzarlo è CasaPound Italia, che torna in piazza ad Ostia dopo il corteo di poche settimana fa. «L’ex colonia Vittorio Emanuele – spiega Luca Marsella responsabile di Cpi nel X Municipio – è una struttura che dovrebbe essere il fiore all’occhiello di Ostia ma da anni ormai vive una situazione di degrado inaccettabile. Una parte di essa è infatti occupata da centinaia di immigrati a cui il Comune di Roma paga addirittura luce ed acqua con soldi pubblici». «È di poche settimane fa – aggiunge Carlotta Chiaraluce di CasaPound di Ostia – la notizia degli arresti di un afgano e di un pakistano che all’interno della colonia spacciavano eroina e che sono stati trovati in possesso oltre che della droga, di 16.000 euro in contanti frutto dell’attività illecita. Non è nemmeno la prima volta: nel corso degli anni, l’occupazione abusiva è salita agli onori delle cronache per la presenza di moschee non autorizzate, animali macellati, spacci di droga, negozi abusivi come dei compro oro. Siamo stanchi di questa situazione e sabato inizieremo una lunga battaglia che non molleremo finché la Vittorio Emanuele tornerà agli italiani. Un municipio commissariato per mafia che in nome di una presunta legalità tartassa attività e imprenditori italiani – ha concluso Chiaraluce – non può restare a guardare una questione come questa».

Cerca anche

Ostia: CasaPound contesta Virginia Raggi, sindaco usa entrata secondaria

Roma, 21 Ottobre 2016 – “Raggi sindaca degli sfratti agli italiani”, questo il testo dello …

Un commento

  1. Carmine Di Furia

    Questa meravigliosa struttura sarebbe potuta diventare un bellissimo polo Universitario con annesso un Campus di ricerca come cè al mio paese Ariano Irpino ( Av ) è stato sempre un sogno nel cassetto.
    Ciao Carmine Di Furia .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *