Home / Attualità / Ostia: “IL TEATRO CHE VORREI” II° Tavolo di progettazione partecipata al Teatro del Lido
tdl

Ostia: “IL TEATRO CHE VORREI” II° Tavolo di progettazione partecipata al Teatro del Lido

Il Teatro del Lido di Ostia si caratterizza per il suo modello ‘pubblico e partecipato‘, un virtuoso sistema misto che affida a Zétema Progetto Cultura la responsabilità amministrativa e all’associazione di associazioni TdL la parte della programmazione teatrale.

La politica culturale del Teatro del Lido si basa su un processo aperto e condiviso con la cittadinanza attraverso i ‘tavoli della partecipazione‘, pensati per raccogliere idee ‘dal basso’ e nuove progettualità.

Il 2° tavolo partecipato per definire le linee guida della prossima stagione teatrale si riunisce presso il teatro martedì 12 maggio alle ore 16.30 in via delle Sirene 22 ad Ostia.

Sono invitati tutti quei cittadini/e (studenti, docenti, operatori sociali, culturali, artisti, spettatori…) desiderosi di offrire il proprio contributo di idee, da condividere con la direzione culturale dell’Associazione TdL.

Le aree di lavoro riguardano il teatro, la musica, la danza, le arti visive e la formazione. Sono benvenuti gli approfondimenti che investono la relazione tra teatro e scuola; la formazione (degli attori, degli studenti, dei formatori, degli spettatori); la sfera dell’intercultura; i temi delle disabilità, del contrasto a violenze e discriminazioni; l’antimafia sociale; la riflessione sui conflitti, e quanto altro venga espresso dalla sensibilità dei partecipanti.

N.B. Il tavolo partecipato è la sede per esprimere le linee di indirizzo per la futura programmazione; le proposte specifiche di spettacoli dal vivo si possono invece caricare utilizzando il form http://www.associazionetdl.it/invia-il-tuo-progetto/teatro.

tdl

Cerca anche

Premio Poesia Città di Fiumicino

Roma, 1° luglio 2016, Biblioteca Nazionale Centrale di Roma: presentazione finalisti Premio di Poesia Città di Fiumicino

Il prossimo 1° luglio 2016, dalle ore 16.30 alle ore 18.00, alla Biblioteca Nazionale Centrale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *