Home / Attualità / Ostia: inaugurata la Casa del Mare
casa

Ostia: inaugurata la Casa del Mare

Dopo un intervento di restauro e valorizzazione è stata inaugurata al Borghetto dei pescatori di Ostia la “Casa del Mare”: la struttura, situata in un edificio di architettura futurista risalente al 1938, ospiterà le attività dell’area marina delle Secche di Tor Paterno. A tagliare il nastro questa mattina c’era il presidente della Regione Lazio Renata Polverini che nell’area esterna alla struttura ha simbolicamente piantato un corbezzolo, una delle piante che faranno parte dello spazio di macchia mediterranea ricreato nel cortile. Insieme a lei, oltre all’assessore regionale all’Ambiente Marco Mattei, anche il commissario dell’ente regionale “Romanatura” che gestirà la struttura, Livio Proietti, il presidente del XIII municipio Giacomo Vizzani ed il consigliere regionale Maurizio Perazzolo. Le operazioni di recupero iniziate nel 2004 hanno trasformato l’edificio in una struttura ecocompatibile ed autosufficiente dal punto di vista energetico e questo grazie all’installazione di pannelli fotovoltaici e ad un piccolo sistema eolico. All’interno, nei laboratori didattici si terranno invece attività dedicate ai bambini con l’obiettivo di diffondere la conoscenza del mare e della sua fauna. ”Mi auguro – ha commentato Polverini – che tutte le attività previste vengano sviluppate in questa casa e che anche i bambini possano avere spazi per conoscere e imparare di più su mestieri spesso dimenticati come quello del pescatore. Quando ci sarà il primo corso sui nodi marinari vorrò esserci anche io”.

Fonte notizia Regione Lazio

Cerca anche

palestra scolastica

‘Palestre scolastiche. Appello al Sindaco Raggi: assicurare subito un nuovo bando per assegnazione alle Associazioni’. Questo l’appello del Comitato X Municipio – Mare di Roma

Ostia – “Riteniamo sia un fatto gravissimo, tanto sul piano sociale quanto su quello economico, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *