Home / Cronaca / Ostia, perde il lavoro e si mette a fare il pusher: 26enne finisce in manette
Pusher

Ostia, perde il lavoro e si mette a fare il pusher: 26enne finisce in manette

E’ finito in manette un romano di 26 anni che, licenziato di recente, si era messo a fare il pusher.

I carabinieri tenevano d’occhio l’abitazione dove vive con la compagna e il figlio di un anno, perchè da qualche giorno era stato segnalato un insolito via vai di persone, tra cui alcuni tossicodipendenti.

Ieri pomeriggio è scattato il blitz durante il quale l’uomo è stato trovato in possesso di numerose dosi di cocaina e di hashish pronte per essere vendute. Nell’abitazione i carabinieri hanno trovato anche l’occorrente per il confezionamento delle dosi e circa 200 euro in banconote di vario taglio.

Il pusher ha tentato di giustificarsi dicendo di essere stato licenziato dal suo vecchio datore di lavoro e di non essere riuscito a trovare un altro impiego. Arrestato per detenzione a fini di spaccio di droga, è stato trasferito al carcere di Regina Coeli.

Fonte notizia Il Messaggero

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *