Home / News / Ostia, pineta delle Acque Rosse: sabato passeggiata residenti e CasaPound contro degrado e baraccopoli
Passeggiata Acque Rosse sabato

Ostia, pineta delle Acque Rosse: sabato passeggiata residenti e CasaPound contro degrado e baraccopoli

Chiaraluce (Cpi), documenteremo tutto con foto e video per chiedere sgombero immediato

Roma, 10 Novembre – “Sabato mattina alle ore 9.30 entreremo con i residenti del quartiere nella pineta delle Acque Rosse per documentare con foto e video lo stato di degrado e la braccopoli che ospita centinaia di rom e stranieri al suo interno”. Lo annuncia in una nota Carlotta Chiaraluce, portavoce di CasaPound Italia nel X Municipio. “Nelle scorse settimane i cittadini – ha proseguito Chiaraluce – ci hanno segnalato furti alle auto in sosta dei genitori che aspettavano i figli all’uscita della scuola adiacente alla pineta, più volte nell’insediamento abusivo sono stati ritrovate refurtive di furti e di recente sono accaduti anche episodi di intimidazione a donne che portavano a passeggio il cane. A questo proposito sabato inviatiamo a portare anche i propri cani in quella che sarà una passeggiata simbolica che ha come obiettivo la riqualificazione della pineta e la richiesta di sgombero della baraccopoli”.
“Tante sono le firme raccolte – spiegava Luca Marsella, responsabile di Cpi sul litorale romano, attraverso la sua pagina facebook – contro il degrado della pineta delle Acque Rosse, abitata da centinaia di rom che hanno costruito al suo interno decine di costruzioni abusive in cui vivono anche molti minori. Ora basta, prossima settimana organizzeremo una grossa iniziativa per sollevare la questione e richiedere l’intervento delle istituzioni”.

Cerca anche

striscione CasaPound basta degrado

Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro

Roma, 30 giugno – Coperte, cartoni, sedie, un ombrellone ed uno striscione che recita «basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *