Home / Ambiente / Ostia sempre più sporca

Ostia sempre più sporca

Sel denuncia la situazione del XIII Municipio. Si pulisce solo in centro mentre in periferia resta il degrado.

Sandro Lorenzatti, Coordinatore SEL del XIII Municipio, ha inviato al Presidente Vizzani una urgente richiesta di informazioni ed interventi sul tema della pulizia delle strade e delle attività dell’AMA.“Ostia e il XIII Municipio – dichiara Lorenzatti – sono caratterizzati dalla sporcizia delle strade, la cosa è sotto gli occhi di tutti. Noi crediamo che le cause siano principalmente tre. Innanzi tutto anche in questo caso il Comune di Roma ha abbandonato il XIII non stanziando sufficienti risorse. Si tratta in realtà di una politica che la giunta di centro destra sta adottando in tutta

Roma, ovvero abbandonare le periferie al degrado e fare solo interventi di facciata in centro. E qui arriviamo alla seconda causa: da un’indagine che abbiamo compiuto sul territorio e da numerose segnalazioni fatte dai cittadini, è risultato che ad Ostia si puliscono soltanto le vie adiacenti il Municipio. L’AMA si concentra in modo ossessivo sulle vie del centro, anche tutti i giorni,

ed anche di notte, e abbandona per giorni o per settimane le altre vie del municipio. E segnaliamoanche le obsolete tecniche di pulizia che prevedono l’uso di mezzi rumorosi ed altamente inquinanti che quasi tutte le notti devastano la quiete notturna dei residenti del centro. Terza causa l’inciviltà di molte persone ed anche di molti esercizi commerciali, che gettano rifiuti di ogni tipo”. “Nella lettera abbiamo dunque fatto tre richieste – prosegue Lorenzatti – relative queste tre cause: 1) avere il rendiconto delle risorse a disposizione per la pulizia delle strade, 2) avere copia del piano pulizia dell’AMA del XIII per verificare gli obiettivi e i risultati, 3) avviare una campagna di  sensibilizzazione cittadina sul tema dei rifiuti e della pulizia.  Inoltre  abbiamo anche richiesto di verificare le modalità di smaltimento rifiuti degli esercizi commerciali, che in molti casi non effettuano la raccolta differenziata e, soprattutto, producono una quantità di rifiuti tale da rendersi necessaria una raccolta specifica, in modo da non intasare i cassonetti dedicati ai residenti”.

Fonte notizia AgronLine

Cerca anche

20150316_172824

Marsella (Casapound), giro con i residenti a Dragona tra degrado e insediamenti Rom

“Ieri pomeriggio, accompagnati da alcuni residenti, siamo stati a Dragona per documentare la presenza di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *