Home / Cronaca / Ostia: sigilli agli stabilimenti LE DUNE e LA SPIAGGIA DI BETTINA
Le dune - Ostia

Ostia: sigilli agli stabilimenti LE DUNE e LA SPIAGGIA DI BETTINA

Roma, 28 novembre 2015 – Apposti ieri mattina i sigilli ad alcuni fabbricati dello stabilimento balneare “Le Dune” di Ostia, di proprietà del presidente di Federbalneari Renato Papagni, da parte degli agenti del X gruppo della Polizia Locale di Roma Capitale. In particolare ad essere messo sotto sequestro è il ristorante dello stabilimento, che nel tempo sarebbe arrivato ad occupare 400 metri quadrati di suolo a fronte dei 69 previsti dal permesso rilasciato al locale negli anni ’90. Un abuso per il quale il proprietario del complesso è stato condannato senza però mai abbatterlo.

Sigilli anche allo stabilimento “La Spiaggia di Bettina“, di proprietà della famiglia Balini, a causa di abusi edilizi relativi al ristorante e ad alcuni elementi strutturali tra cui verande, tettoie e pedane fuori norma. Il sequestro risale a due giorni fa e il proprietario Carlo Balini, inoltre, risulta anche accusato di presunte gravi irregolarità nei lavori e negli appalti per l’allargamento del porto di Ostia.

Il prefetto Vulpiani ha spiegato che i controlli riguarderanno tutti e 71 gli stabilimenti balneari.

Fonte della notizia: fanpage.it

Cerca anche

passeggeri a piedi sui binari

Guasto sulla Roma Lido costringe i passeggeri a percorrere i binari a piedi

Ennesimo guasto a un convoglio della Roma-Lido all’altezza di Tor di Valle, che costringe i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *