Home / News / Ostia, sigilli alla discoteca ‘la Spiaggetta’. Mobilitazione su Facebook: “Non chiudete”
La Spiaggetta

Ostia, sigilli alla discoteca ‘la Spiaggetta’. Mobilitazione su Facebook: “Non chiudete”

Roma, 13 luglio – “La Spiaggetta” è uno dei locali estivi più conosciuto di Ostia, dove migliaia di giovani ogni estate tirano tardi aspettando l’alba, ballando e bevendo cocktail, ascoltando dj di musica elettronica o reggae. Ma quest’estate le cose potrebbero cambiare.

Ieri gli uomini della Polizia Locale del X gruppo, guidati dal comandante Antonio Di Maggio, sono intervenuti apponendo i sigilli al locale. Secondo quanto si apprende l’azione dei vigili sarebbe arrivata per l’eccessivo flusso di pubblico verso La Spiaggetta che metterebbe a rischio l’ordine e la salute pubblica. Denunciato il gestore della discoteca e multe della Asl per 5mila euro.

Tramite la loro pagina Facebook rispondono quelli della Spiaggetta, parlando di una situazione che “agli occhi di tutti appare inaudita” e ringraziando “le decine di migliaia di persone che ci stanno dimostrando il proprio affetto e solidarietà”. I gestori del locale raccontano di come già dal prossimo sabato la situazione possa tornare alla normalità e di non essere a conoscenza della restrizioni in base alle quali hanno agito i vigili urbani.

In effetti sono tantissimi i messaggi di giovani e meno giovani che sul profilo del locale chiedono che venga riaperto entro il prossimo 16 luglio, quando è in programma una dance hall reggae. “Da quando l’eccessivo afflusso è un pericolo?”, si chiede qualcuno, mentre un altro affezionato frequentatore rincara la dose: “Possibile che l’unica soluzione fossero i sigilli e senza preavviso?”

Fonte della notizia: fanpage.it

La Spiaggetta

Cerca anche

striscione CasaPound basta degrado

Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro

Roma, 30 giugno – Coperte, cartoni, sedie, un ombrellone ed uno striscione che recita «basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *