Home / News / Ostia, unità cinofile di salvataggio
cane-salvataggio

Ostia, unità cinofile di salvataggio

Da oggi 17/07/10, al Cancello numero 1 sul lungomare di Ostia saranno attive quattro unità cinofile addestrate per il salvataggio in mare dei bagnanti in difficoltà. Ogni unità è composta da un cane, labrador, terranova o golden retriever, addestrato e brevettato al salvataggio nautico, e da un operatore con le competenze di assistente ai bagnanti. L’accoppiata operatore-cane è in grado di trainare a riva fino a tre persone contemporaneamente. Il nuovo servizio, attivo in tutti i weekend da domani fino alla fine di agosto, nasce su iniziativa dell’assessorato all’Ambiente del Comune di Roma ed è realizzato in collaborazione con la Scuola Cani Salvataggio Tirreno. Le unità cinofile saranno posizionate in dei gazebo e pattuglieranno quella porzione del litorale romano proprio per garantire un’adeguata copertura del servizio di salvataggio in mare anche in quei tratti di spiaggia non serviti dagli stabilimenti. Gli operatori lavoreranno in contatto costante con le motovedette della Capitaneria di Porto e garantiranno anche un presidio di primo allarme antincendio. Il costo dell’intera operazione è di 7.200 euro. Così ha spiegato l’iniziativa  l’assessore comunale all’Ambiente Fabio De Lillo, al termine di una dimostrazione di salvataggio in mare svolta dalle unità cinofile al primo cancello di Ostia: “Da oggi fino al 29 agosto, il mare del litorale romano sarà più sicuro.” “Con questo progetto, oltre a migliorare la capacità di intervento in caso di salvataggio – ha proseguito De Lillo – miriamo a sensibilizzare la capacità di intervento in caso di salvataggio e puntiamo a sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi ambientali.” “È anche un invito a portare con sé al mare ed in vacanza i propri animali – ha concluso l’assessore – a non abbandonarli.”

Fonte notizia L’ Unico

Cerca anche

striscione CasaPound basta degrado

Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro

Roma, 30 giugno – Coperte, cartoni, sedie, un ombrellone ed uno striscione che recita «basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *