Home / Attualità / Papagni: “Lo stato delle piscine pubbliche? Colpa dei vandali”

Papagni: “Lo stato delle piscine pubbliche? Colpa dei vandali”

Nella scorsa puntata de ‘Le Iene’, l’ingegnere di Ostia ha detto la sua sullo stato in cui versano gli impianti deli Mondiali di Nuoto del 2009 tra cui anche il Polo Natatorio situato sul litorale romano.

Le piscine degli impianti di San Paolo rimangano incomplete e mal funzionanti, il Polo Natatorio di Ostia ha ancora qualche falla. Il coordinatore tecnico degli impianti del 2009, l’ing. Renato Papagni intervistato da ‘Le Iene’ commenta così: “Le piscine di San Paolo sono in totale abbandono? Andate da chi è responsabile oggi, o meglio da due anni a questa parte perché non ha fatto più nulla. I soldi spesi? Quando c’ero io ho fatto il compito al meglio. Il degrato è colpa dei vandali non mio”. L’ingeniere, incalzato dal giornalista continua: “Non è competenza mia, io che c’entro? Le chiavi degli impianti ce le hanno il Comune di Roma e la Federazione Italiana Nuoto”. La risposta di Alemanno non si fa attendere: “Chi ha costruito gli impianti di San Paolo faceva parte della famosa cricca. Le indagini hanno bloccato i lavori. Entro breve ci sarà una nuova ditta, il Comune non ha mai avuto le chiavi ma tra 4-5 mesi sarà completato”. La struttura è costata 16 milioni di euro di soldi pubblici.

Ecco il video dell’intervista

Fonte notizia Romatoday

Cerca anche

Premio Poesia Città di Fiumicino

Roma, 1° luglio 2016, Biblioteca Nazionale Centrale di Roma: presentazione finalisti Premio di Poesia Città di Fiumicino

Il prossimo 1° luglio 2016, dalle ore 16.30 alle ore 18.00, alla Biblioteca Nazionale Centrale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *