Home / Cronaca / Perseguita l’ex, in manette una donna per stalking
Stalking

Perseguita l’ex, in manette una donna per stalking

Si tratta di una pregiudicata romena che da tempo assillava un uomo.  Terzo caso in tre giorni.

Non aveva accettato la fine della loro relazione sentimentale e per questa ragione aveva preso a perseguitare l’ex. Stavolta, a rendersi responsabile di una assillante persecuzione nei confronti dell’ex compagno è stata B.E.C., 28 anni, romena, già nota alle forze dell’ordine, in Italia senza fissa dimora. La pregiudicata, che già in passato si era resa responsabile di atti vessatori e persecutori nei confronti della vittima, residente a Roma in un appartamento di via Angelo De Gubernatis, ieri pomeriggio si è presentata per l’ennesima volta sotto la sua abitazione, pretendendo di entrare e inviandogli una marea di  sms per farsi aprire. Poi, visto che né gli sms né le grida sortivano il risultato sperato, la donna si è letteralmente “attaccata” al citofono. Esasperato l’uomo, che già si era rivolto alle forze dell’ordine sporgendo una serie di  querele nei confronti dell’ex compagna, ha deciso di chiamare il 112. In pochi minuti sul posto è intervenuta una pattuglia della stazione dei carabinieri di Casalpalocco. I militari hanno così “pizzicato” la rumena  mentre era ancora intenta a citofonare al portone del palazzo. La donna è stata arrestata con l’accusa di stalking e, su disposizione della competente autorità giudiziaria, è stata accompagnata presso le camere di sicurezza della stazione dei carabinieri in attesa di essere accompagnata e giudicata questa mattina, con rito direttissimo, presso le aule del Tribunale di Roma. Il giorno prima ad essere arrestato era invece stato un uomo, originario di Monterotondo, che aveva cercato con la violenza di introdursi nell’appartamento dell’ex moglie, in via Marino Fasan, a Nuova Ostia. E l’altro ieri, ancora un caso di stalking: a finire in manette un polacco di 43 anni che da mesi perseguitava una giovane donna italiana di 32 anni. Entrambi, fortunatamente, assicurati alla giustizia: per le vittime, la fine di un incubo.

Fonte della notizia Il Faro

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *