Home / News / Pomezia: sabato di pulizie per i militanti di Casapound

Pomezia: sabato di pulizie per i militanti di Casapound

POMEZIA, 21 MARZO – “Questa mattina i militanti di CasaPound hanno svolto un’opera di riqualificazione in due diverse zone di Pomezia, via Federico Menabrea e via Varrone.

 

L’azione svolta ha messo in risalto uno dei problemi più visibili di Pomezia e di conseguenza l’inevitabile livello di sporcizia e di degrado che colpisce la città, il tutto causato ovviamente anche dall’inciviltà di alcuni cittadini, oltre che al totale menefreghismo delle istituzioni pometine sul problema degrado, che affligge tutto il territorio ormai da troppo tempo”. – Lo ha dichiarato in una nota Luca Marsella, responsabile di CasaPound Italia sul litorale romano – “La riqualificazione ha riguardato l’aerea in prossimità del bosco di Pomezia La Sughereta – ha continuato Marsella – precisamente nei terreni circostanti via F.Menabrea, dove sono stati trovati ammassati, in vari punti, grandi quantità di tubi di plastica ed altro materiale di scarto, creando praticamente una vera e propria discarica abusiva. Un fatto inaccettabile e ancora più vergognoso – ha spiegato poi Marsella – se si pensa che il tutto avviene quotidianamente a pochi metri dall’area verde più importante di Pomezia”. “Purtroppo, oltre a queste due aree, ce ne sono tante altre a Pomezia che sono lasciate al degrado assoluto, dovuto soprattutto all’inefficienza dell’attuale amministrazione e di tutte quelle passate, dove nessuna di queste ha mai provato realmente a risolvere il problema del degrado e dei rifiuti abusivi – continua – naturalmente questo non giustifica l’inciviltà della gente, che al pari dell’incapacità dei vari politicanti, sta distruggendo il territorio, chiediamo quindi al sindaco Fucci maggiori controlli da parte degli organi competenti per tutte quelle aree abbandonate sul nostro territorio. La mancanza di una politica per lo smaltimento della differenziata, – conclude la nota – attuata solo in alcune zone di Pomezia, ed in molti casi la non conoscenza di aree attrezzate per rifiuti, vedi l’isola ecologica, è significativo di come molti cittadini siano all’oscuro di alcune strutture che facilitano lo smaltimento di materiali più ingombranti o di rifiuti speciali, proprio per questo è importante incominciare da una maggiore informazione, che faccia conoscere i servizi a cui può accedere il cittadino, stimolando in quest’ultimo un legame profondo e di rispetto per il territorio che vive. Ed è anche compito delle istituzioni, attraverso informative, e soprattutto il dialogo con i  cittadini, che sembra mancare in toto alla giunta Fucci, che si dovrebbe progettare e creare un futuro con la gente partendo proprio dal senso civico e di appartenenza con la propria terra”.

 

Per info Luca Marsella 3479580248

Cerca anche

Ostia: CasaPound contesta Virginia Raggi, sindaco usa entrata secondaria

Roma, 21 Ottobre 2016 – “Raggi sindaca degli sfratti agli italiani”, questo il testo dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *