Home / Roma News / Precipita un ultraleggero, 2 morti

Precipita un ultraleggero, 2 morti

A bordo un dentista e l´amico. Motore dell´aereo guasto

Una gita fuori porta che si è trasformata in tragedia quella di due amici romani, Tonino Patriarca e Stefano Fuda, morti ieri pomeriggio precipitando con un aereo ultraleggero nei pressi dell´aviosuperficie di Vejano, nel viterbese. Patriarca, dentista 65enne, e Fuda, 55 anni, ex maresciallo dell´Aeronautica, erano piloti della società Asse Roma Fly. Sono partiti ieri mattina dal campo di volo dell´Aeroclub Prenestino, del quale erano soci, con alcuni amici a bordo di altri velivoli. Attorno alle 12.30 sono arrivati a Vejano dove si sono fermati per pranzo.

Erano quasi le 18 quando i due amici sono risaliti a bordo per rientrare in città. Ma dopo pochi chilometri il motore è andato in panne, e il velivolo ha rapidamente perso quota precipitando nei campi. La forza dell´impatto ha catapultato lontano i due passeggeri, che sarebbero morti sul colpo. Poi l´ultraleggero ha preso fuoco, causando un incendio che si è esteso al terreno circostante. Sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri e gli operatori del 118. Erano da poco passate le venti quando, terminati i rilievi, il magistrato ha autorizzato la rimozione dei corpi e disposto l´esecuzione dell´autopsia.

Cerca anche

raccolta_firme

Legittima difesa: Idv, superate 300mila firme per proposta legge

“Dal Veneto alla Calabria, dalla Val D’Aosta alla Sicilia: la proposta di legge popolare dell’Italia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *