Home / Ambiente / Raccolta firme dei cittadini per la bonifica della pineta Acque Rosse
petizione firmiamo

Raccolta firme dei cittadini per la bonifica della pineta Acque Rosse

“Richiediamo come cittadini del X Municipio, la bonifica e lo sgombero dalla pineta limitrofa a Via delle Acque Rosse degli insediamenti abusivi di nomadi e senzatetto”.

petizione firmiamoLe attuali forze governative, comunali e municipali, con il gioco di parole “messa in sicurezza dell’area”, vogliono legittimare tale insediamento abusivo e porre le basi di quello che sarà un futuro Campo ROM.

“Messa in sicurezza di un insediamento abusivo” è solo una terminologia per nascondere le intenzioni di rendere legittima tale presenza nella Pineta Acqua Rossa, che invece andrebbe tutelata, protetta e valorizzata come risorsa ambientale. Inoltre e soprattutto, l’ipotesi di messa in sicurezza della baraccopoli attualmente presente, mal si concilia con l’adiacente omonima scuola elementare e materna dell’Istituto scolastico “Parini”, uno tra i più frequentati del X municipio porterebbe senza alcun dubbio il naturale e conseguente abbandono della scuola da parte di molti genitori, che non avrebbero più garanzie di sicurezza per i propri figli.

Si vuole precisare, che la presenza di un Campo Rom in una zona residenziale e commerciale rappresenta un vero e proprio danno, sia d’immagine che in prospettive di sviluppo, per la naturale conseguente dequalificazione e deprezzamento del patrimonio immobiliare e commerciale, un’ulteriore spallata alla già precaria situazione dovuta al periodo di crisi.

Tale soluzione dimostra la mancanza di visione complessiva per la risoluzione di problematiche di degrado sociale e di incapacità di ascolto da parte delle istituzioni, rappresentando un atto di prepotenza nei confronti di cittadini, residenti e utenti della scuola. Il comprensorio scolastico “Parini” subirà conseguenze negative in termini di richiesta di iscrizioni, che porterà al degrado e all’ipotetica prossima chiusura dello stesso.

Ricordiamo come, ormai da parecchi mesi, i residenti della zona Laurentina, dove è situato un campo nomadi, lamentano degrado e inciviltà, con roghi notturni per bruciare rifiuti (anche tossici) con conseguente irrespirabilità dell’area, e relativa poca garanzia di sicurezza di tutta la zona.

Per chi volesse aderire firmando la petizione può accedere direttamente alla fonte della notizia Firmiamo.it.

 

Cerca anche

20150316_172824

Marsella (Casapound), giro con i residenti a Dragona tra degrado e insediamenti Rom

“Ieri pomeriggio, accompagnati da alcuni residenti, siamo stati a Dragona per documentare la presenza di …

2 Commenti

  1. Manuela Rosa

    fate attenzione perche’ questo sito cancella il profilo se non ritiene appropriata la petizione è successo a me dopo che avevo già raccolto centinaia di firme 🙁

  2. Manuela Rosa

    fate attenzione perche’ questo sito cancella il profilo se non ritiene appropriata la petizione è successo a me dopo che avevo già raccolto centinaia di firme 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *