Home / News / Radio Cusano Campus spiega il progetto alternanza scuola-lavoro
alternanza scuola lavoro

Radio Cusano Campus spiega il progetto alternanza scuola-lavoro

Stare al passo con i tempi è fondamentale al giorno d’oggi, specialmente se pensiamo ai nuovi lavori emergenti. E’ proprio quello che l’Università Niccolò Cusano sta facendo e che forse dovrebbero fare tutte le altre. Radio Cusano Campus, la radio dell’Università degli studi Niccolò Cusano, offre nuove opportunità ai giovani attraverso il progetto alternanza scuola-lavoro.

Ma in cosa consiste?

Sotto la supervisione del professore Silvio Berardi, docente di storia contemporanea, saranno ospiti di Radio Cusano Campus gli alunni di alcuni licei e di alcuni istituti professionali che si cimenteranno con interviste, montaggio radiofonico, linguaggio Seo (Search engine optimization) e lettura critica dei quotidiani, oltre ad altre discipline professionali. Impareranno ad utilizzare cuffie, microfono e mixer ed impareranno alcuni trucchi dei mestieri del futuro. Per questo progetto formativo l’Ateneo ha previsto 40 ore settimanali (200 ore per i licei e 400 ore per gli istituti tecnici e professionali) al termine del quale verrà rilasciato un attestato nominativo che i ragazzi partecipanti potranno trasformare in crediti scolastici o universitari.

radio cusano campus

Crediamo che come Università, e Università innovativa dal punto di vista del lavoro sulla comunicazione, abbiamo tanto da offrire a questi ragazzi – Dichiara a Diregiovani Gianluca Fabi, responsabile della Comunicazione della Cusano – Ci siamo messi in ballo, e devo dire che i risultati sono stati eccezionali perché abbiamo ricevuto praticamente da tutte le scuole di Roma richieste a partecipare al nostro progetto di alternanza scuola-lavoro.

Ogni settimana- conclude Fabi- ospiteremo all’incirca venticinque ragazzi che lavoreranno proprio al fianco dei conduttori di Radio Cusano Campus per la realizzazione delle trasmissioni. Un’opportunità di crescita per i giovani, ma anche l’occasione per affrontare temi che restano fuori dai programmi scolastici curricolari e per arrivare più preparati al momento di una scelta sul proprio futuro professionale.

Al progetto potranno partecipare tutti i tipi di scuole e per il prossimo anno scolastico ci saranno ulteriori progetti e l’evoluzione degli attuali in collaborazione con la Fondazione Niccolò Cusano. Uno di questi riguarderà la biblioteca dell’Ateneo.



Cerca anche

Acilia, CasaPound riqualifica il parco di via Molteni

Roma, 19 Ottobre 2016 – “Questo pomeriggio una ventina di militanti di CasaPound Italia hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *