Home / Cronaca / Razzia di catenine nelle discoteche in spiaggia: 3 Arrestati
ww.ostianews.it

Razzia di catenine nelle discoteche in spiaggia: 3 Arrestati

Tre giovani pregiudicati residenti a Fiumicino, tutti diciannovenni, sono stati arrestati per rapina dagli Agenti del Commissariato di Ostia. I tre avevano ideato un sistema per rapinare all’interno delle discoteche del litorale le catenine d’oro di giovani coetanei: entravano nelle discoteche e, approfittando della calca sulla pista da ballo, mentre erano intenti a ballare strappavano le catenine ai giovani vicino a loro passandosi poi la refurtiva, di mano in mano, in maniera tale che la vittima, anche se si accorgeva del fatto e ne chiedeva conto, non trovava nulla né in mano né indosso al giovane che ballava vicino a lui. Nella notte dell’ultimo week end però “il gioco” non è riuscito. Presso una discoteca sita all’interno di uno stabilimento balneare, una giovane vittima di 17 anni si è accorto che qualcuno gli aveva “strappato” la catenina dal collo e anche se gli autori del furto tentavano di dileguarsi nella folla di ragazzi, ha continuato imperterrito a seguire il giovane che secondo lui lo aveva rapinato. I giovani poi arrestati, vistisi scoperti, per cercare di fuggire hanno aggredito il giovane picchiandolo con calci e pugni. A seguito dell’aggressione la giovane vittima è stata refertata con 15 giorni di prognosi. L’immediato arrivo degli Agenti del Commissariato ha permesso di bloccare due giovani indicati dalla vittima. Le testimonianze prese all’interno della discoteca, fornite anche da altri giovani presenti, hanno permesso agli Agenti di stilare un identikit del terzo soggetto. Mentre una volante accompagnava quindi i fermati e la vittima in ufficio, gli altri agenti hanno avviato una battuta per rintracciare il terzo componente della banda, poi rintracciato nei pressi di un altro locale. Accompagnato in ufficio e perquisito, gli investigatori hanno trovato all’interno della scarpa 8 catenine d’oro, delle quali l’arrestato non ha saputo indicare la provenienza. La vittima ha riconosciuto senza dubbi coloro i quali lo avevano rapinato e picchiato. I tre giovani sono stati tratti in arresto per il reato di rapina. Mentre gli Agenti erano impegnati in Commissariato per ulteriori accertamenti, si è presentato un ragazzo, anch’esso minorenne, che ha denunciato di essere stato rapinato presso lo stesso locale, con lo stesso modus operandi, da tre giovani. Nel vedere i tre, li ha riconosciuti senza alcun dubbio quali autori del reato subito e pertanto dovranno rispondere anche di tale evento criminoso.

Fonte notizia La Repubblica

Cerca anche

lido2

Roma, CasaPound: insieme ai residenti, allontanati stranieri da accampamento stazione di Ostia

Roma, 1 Luglio – Un centinaio di persone tra militanti di CasaPound e residenti sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *