Home / Roma News / Riduce il padre in fin di vita per le sigarette

Riduce il padre in fin di vita per le sigarette

Prende a bastonate il padre che non vuole dargli i soldi per le sigarette. Per questo motivo un uomo di 30 anni è stato arrestato a Roma dalla polizia per tentato omicidio. In prognosi riservata l’anziano genitore di 76 anni.

Nella notte gli agenti della polizia di stato sono intervenuti in viale dei Romanisti, dove era stata segnalata l’aggressione a una persona anziana. I poliziotti del commissariato Casilino, hanno bloccato un giovane, ubriaco, che si aggirava vicino la casa luogo dell’aggressione.

Il giovane  ha raccontato agli agenti che i suoi genitori avevano avuto una discussione e lui era uscito per andare a comprare le sigarette. Arrivati sul pianerottolo dell’abitazione, gli agenti hanno trovato il padre per terra, gravemente ferito e sanguinante. Prima di svenire, con un filo di voce, è riuscito a dire: “Mio figlio mi ha picchiato con un bastone”‘.

Nell’appartamento c’erano anche la moglie 70enne, in evidente stato confusionale, forse dovuta all’alcol, e il fratello della donna, 77 anni, non udente. I poliziotti con un rapido sopralluogo nell’appartamento hanno trovato, nel porta-ombrelli, un bastone sporco di sangue spezzato in tre parti.

Secondo la ricostruzione degli agenti, il figlio ha aggredito l’anziano genitore e lo ha picchiato con violenza tale da spezzare il bastone che ha usato. Una rabbia scatenata dopo il rifiuto del padre di dargli i soldi per le sigarette.

Gravi lesioni alla testa e costole fratturate, il 76enne è stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale “policlinico casilino”. Il giovane, R.A., 30 anni, ha numerosi precedenti penali per percosse, ingiurie, porto abusivo di armi, oltraggio resistenza e violenza a pubblico ufficiale, atti osceni, ubriachezza, violenza privata, minaccia e danneggiamento e guida in stato di ebbrezza alcolica. Arrestato per il reato di tentato omicidio, è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

Cerca anche

raccolta_firme

Legittima difesa: Idv, superate 300mila firme per proposta legge

“Dal Veneto alla Calabria, dalla Val D’Aosta alla Sicilia: la proposta di legge popolare dell’Italia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *