Home / Cronaca / Roma-Lido: ancora disagi e ritardi, anche nei giorni festivi
Stazione Stella Polare

Roma-Lido: ancora disagi e ritardi, anche nei giorni festivi

Ancora problemi che fanno storcere il naso ai pendolari della linea Roma-Lido che stamattina, a quanto si legge nel noto blog Odisseaquotidiana, nella Stazione Stella Polare ha iniziato a garantire il servizio di biglietteria soltanto a partire dalle ore 7:15, mettendo in condizioni di acquistare un biglietto tramite il dispositivo automatico chi, come l’utente citato nella testimonianza del blogger, trovandosi lì prima di quell’orario e non avendo effettuato entro ieri l’abbonamento mensile di dicembre, necessitava dello sportello per sottoscrivere la tessera, risparmiando così i soldi del giornaliero – cosa che capita spesso quella di stipulare un abbonamento nel giorno di inizio del periodo da esso coperto.

Problemi che vanno a sommarsi ai già notevoli disagi che hanno caratterizzato la scorsa settimana, senza neanche risparmiare i giorni festivi che, in virtù del minore afflusso di passeggeri, si presumono contraddistinti da condizioni di viaggio più accettabili. Invece, sullo stesso blog si legge che, nella mattina della scorsa domenica, degli “8 treni programmati nelle giornate festive” ne circolavano soltanto 3, scesi poi a 2 verso l’ora di pranzo, “a causa dell’indisponibilità del materiale rotabile”, benché sul sito dell’azienda il servizio fosse dichiarato regolare.

Al disservizio fa seguito lo sfogo del blogger, volto a sottolineare la necessità dell’utenza di viaggiare anche nei giorni festivi nonché le difficoltà derivanti da una simile riduzione di corse:

“Anche se è domenica pomeriggio è impensabile avere una frequenza del genere. Se fossi Zingaretti – attuale proprietario della linea – non potrei tollerare una cosa del genere e chiederei immediatamente spiegazioni al responsabile della linea. Ammesso che a qualcuno gliene possa fregare qualcosa, s’intende.”

E alla domanda su cosa ci fosse da aspettarsi per il prosieguo della giornata, al blogger sarebbe stata notificata l’impossibilità di formulare ipotesi, essendo la disponibilità dei treni vincolata all’attività svolta dalle officine. “Indisponibilità del materiale rotabile” che nella domenica in questione avrebbe generato attese anche superiori alla mezzora, nonostante l’impegno che i trenisti hanno riferito di profondere percorrendo più volte avanti e indietro la tratta con i soli 2 convogli a disposizione.

Alla luce di quello che appare ormai un disinteresse generalizzato nei confronti delle difficoltà organiche che da tempo affliggono la linea, qualcuno arriva anche a domandarsi se questa non sia in procinto di chiudere definitivamente i battenti.

Cerca anche

tranciato-striscione

Sradicato lo striscione che a Ostia Antica-Saline annunciava la Festa della Birra

Non si conoscono gli autori del gesto che due settimane fa ha visto uno striscione …

2 Commenti

  1. il treno roma lido

    Grazie!

  2. Dovere di cronaca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *