Home / News / Roma-Lido, caos tra Vitinia e Casal Bernocchi: pendolari ancora sui binari. Rotto un finestrino. Codacons invita gli utenti a chiedere risarcimento
Caos Vitinia - Casal Bernocchi

Roma-Lido, caos tra Vitinia e Casal Bernocchi: pendolari ancora sui binari. Rotto un finestrino. Codacons invita gli utenti a chiedere risarcimento

Dopo l’ennesimo ritardo nel convogli senza aria condizionata gli utenti hanno insultato le macchiniste. Sul posto è stato richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Ancora caos sulla Roma-Lido. Il trenino, all’altezza della stazione Vitinia, si è fermato. Il convoglio, senza aria condizionata, è stato preso d’assalto dai pendolari, furiosi, che hanno anche aggredito verbalmente le due macchiniste in servizio.

La situazione si è fatta subito incandescente tanto che qualcuno ha richiesto l’interventoCaos Vitinia - Casal Bernocchi dei carabinieri di Ostia. “Forti ritardi. Treno fermo a Vitina in attesa intervento forze dell’ordine”, si legge su InfoAtac.

Il caos scoppia poco dopo le 15,00. Un primo treno partito diretto a Ostia si è bloccato alla stazione di Vitinia. I passeggeri vengono invitati a scendere e tentano di aggredire verbalmente i macchinisti. Nel frattempo ignoti rompono il parabrezza del mezzo con un sasso. Passano pochi minuti e un secondo convoglio, in aiuto, arriva a recuperare i pendolari.

Anche questo convoglio, privo di aria condizionata e con i finestrini sigillati, però si è bloccato alla stazione di Casal Bernocchi. A quel punto i viaggiatori sono scesi sui binari e hanno raggiunto la stazione di Acilia. Un pendolare ha aiutato donne e bambini a superare i binari. Diverse persone sono state colte da colpi di calore e malori.

Una scena già vista pochi giorni fa alla stazione Porta San Paolo quando, dopo le 18:45, circa 200 pendolari disperati hanno manifestato il loro dissenso.

“Non se ne può più dei disservizi nel trasporto pubblico capitolino – attacca il Presidente di Codacons Carlo Rienzi – Oramai spostarsi con i mezzi pubblici a Roma sta diventando sempre più una odissea; gli utenti pagano biglietti e abbonamenti ricevendo in cambio un servizio oggettivamente inaccettabile. L’episodio di oggi sulla linea Roma-Lido rappresenta una violenza nei confronti dei passeggeri, al punto da provocare malori e svenimenti”.

“Per tale motivo – prosegue Rienzi – invitiamo tutti i viaggiatori del convoglio rimasto oggi bloccato e tutti gli utenti che in questi giorni hanno subito disagi a causa dei rallentamenti sulle linee A e B della metro, a chiedere il risarcimento dei danni subiti attraverso l’azione risarcitoria del Codacons pubblicata sul sito www.codacons.it“.

Su Facebook, sul gruppo ‘Il Trenino’, i pendolari si danno solidarietà a vicenda informando i compagni di ‘disavventura‘. Questa mattina, sempre a Vitinia, un uomo aveva accusato un malore. Il treno dopo i soccorsi del caso era però ripartito senza problemi. Alle stazioni di Acilia, Lido Centro e Bernocchi le banchini sono strapiene e le corse saltate non sono più una novità. A breve ulteriori aggiornamenti.

Intorno alle 17.30 la linea è stata riattivata da Eur-Magliana. Lo comunica l’Atac: “Roma-Lido, riattivata linea da Eur Magliana con forti ritardi”.

Fonte della notizia: RomaToday

Cerca anche

riqualificaquattro

X Municipio: CasaPound riqualifica parco di via W. Ferrari all’Infernetto

Roma, 2 luglio – “Questa mattina una trentina tra volontari di CasaPound e residenti del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *