Home / Sport / Roma Napoli 0-2
Cavani

Roma Napoli 0-2

Roma sterile e senza carattere perde in casa contro un grande Napoli.

Claudio Ranieri stupisce sempre, lascia fuori Totti e Menez per affidarsi a Borriello e Vucinic, altra sorpresa che fungerà da trequartista è Fabio Simplicio.Partita non semplice per la Roma che in difesa deve fare a meno di Burdisso e Mexes, a sorpresi Cassetti centrale con Juan e Rosi a terzino; sembra che stasera la Roma abbia dato l’addio allo scudetto. Il Napoli non presenta  sorprese, sempre l’undici titolare e colpisce con le ripartenze di Cavani, Hamsik e Lavezzi.

Primo tempo equilibrato, provano tutte e due le squadre ad attaccare, nessuna occasione fino ad ora, ma è solo il 7°, Roma-Napoli 0-0.La Roma sta spingendo meglio, Napoli attendista ma che non riesce a ripartire; bel tiro in corsa di Vucinic al 16° ma è bravo a bloccare in uscita De Sanctis, per poco il Napoli sugli sviluppi di un cross rasoterra trova la deviazione, ma l’azione sfuma.Ma la partita s’innervosice, parecchie scaramucce ma l’arbitro preferisce sorvolare sui cartellini, la partita cambia però, è il Napoli a farsi in avanti con convinzione, tenta molte volte di sfondare con Maggio ma Juan chiude sempre bene, sui corner e tiro cross sempre Roma in apprensione, specie quando è Julio Sergio a dover smanacciare in tuffo per salvare il risultato.Il Napoli prova spesso da lontano ma sempre fuori misura, non una bella partita, piuttosto nervosa e con qualche errore di troppo, all’intervallo Roma-Napoli 0-0.

Entra Menez al 46° al posto di Taddei; grande Lavezzi che supera tutti gli avversari a centrocampo, assist per Hamsik che velocissimo supera la difesa ma viene sgambettato da Juan, calcio di rigore: doppio palo e il guardalinee dice che è gol, e noi siamo supportati dal replay e confermiamo la validità del gol; 49° Roma-Napoli 0-1, su rigore Cavani. Pericoloso ancora il Napoli che adesso può sfruttare meglio la sua velocità visto che la Roma deve rincorrere; intanto esce Dossena a rischio espulsione ed entra Zuniga. Il tema della partita Roma-Napoli oramai è chiaro, costretta a sbilanciarsi la Roma e Napoli pronto a ripartire in contropiede; 60° Roma-Napoli 0-1. Si difende bene il Napoli nonostante si sia abbassato come baricentro, riesce comunque a ripartire, e ora viene giustamente annullato un gol al Napoli viziato dal fuorigioco di Zuniga che aveva effettuato il cross sul quale la Roma aveva fatto autogol, tutto questo al 67° di Roma-Napoli 0-1. Arriva al tiro pericoloso la Roma dopo tanto tempo, respinge in corner Morgan De Sanctis al 75°; ed è il momento di Francesco Totti che entrerà al posto di Vucinic. Incredibile! Lavezzi ha sbagliato un gol indugiando troppo a tu per tu con Julio Sergio che riesce a sottrargli la palla dai piedi, e Cavani poi a calciare altissimo al 77°; anche Hamsik aveva lasciato il campo qualche minuto prima, a favore di Yebda; entra anche Greco al posto di Simplicio. Bellissima azione del Napoli, cambio di gioco a favore di Paolo Cannavaro che si trova in una posizione non sua ma mette un cross perfetto e Cavani ruba il tempo ai difensori e al portiere e mette in rete il 2-0 che chiude la partita all’84°. Esce Cavani e fa il suo esordio Mascara nel Napoli.

Fonte notizia Sport News

Cerca anche

bullismo 5

Legio XIII: al via la campagna contro il bullismo

LEGIO XIII IMPEGNATA A 360° NEL SOCIALE: DOPO AVER INDOSSATO LE MAGLIE DELL’UNAR AL VIA …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *