Home / News / Roma: primarie PD, blitz di CasaPound ad Acilia
acilia

Roma: primarie PD, blitz di CasaPound ad Acilia

Roma, 8 Marzo 2016 – Questa notte i militanti di CasaPound Italia hanno affisso uno striscione fuori la sede distaccata degli uffici municipali, ad Acilia, dove Domenica si sono svolte le primarie del PD e recante la scritta “PD: qui non fate come vi pare!”. “Siamo decisamente stanchi di un PD che, dopo gli scandali in cui ha coinvolto Ostia, continua a trattare questo territorio, i suoi uffici e i suoi luoghi pubblici come se fossero proprietà del partito”. Queste le dichiarazioni di Carlotta Chiaraluce, portavoce di CasaPound nel X Municipio, che prosegue dicendo – “Siamo stati commissariati perchè l’ex presidente del PD, Tassone, è stato arrestato per corruzione. Dovrebbero esserci dei commissari super partes che dovrebbero vigilare e invece il PD continua a comportasi come se fosse ancora amministratore di questo municipio di Roma e ciò è inammissibile. Il Pd non può usare spazi pubblici per fare propaganda politica nè per svolgere le sue attività di partito”. Conclude infine Chiaraluce – “E’ gravissimo che si siano lasciati aperti al pubblico uffici amministrativi dove vengono trattati dati sensibili e tutto questo per fare un favore a un partito che in quanto moroso è stato sfrattato dalle sedi storiche del territorio. Il dato di affluenza alle primarie PD di Ostia, ossia la partecipazione di un quarto dei partecipanti del 2013, è indice del fatto che questo PD e la sua arroganza hanno stancato e sfiduciato persino i suoi elettori. Questo Municipio non è proprietà privata di un partito che lo ha ricoperto di vergogna, e qui non vi lasceremo mai fare come vi pare”.

Cerca anche

striscione CasaPound basta degrado

Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro

Roma, 30 giugno – Coperte, cartoni, sedie, un ombrellone ed uno striscione che recita «basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *