Home / Roma News / Roma, rinviato lo sciopero dei mezzi pubblici del 2 ottobre
Bus Roma

Roma, rinviato lo sciopero dei mezzi pubblici del 2 ottobre

Lo sciopero del trasporto pubblico previsto per domani, venerdì 2 ottobre, sarà rinviato. Così hanno deciso la maggioranza delle organizzazioni sindacali (Faisa-Cisal, Filt Cgil, Fit Cisl, Sul e Uil Trasporti).

L’Usb, Unione Sindacale di Base, non ha aderito e quindi dovrebbe essere confermato lo sciopero dei lavoratori aderenti al sindacato.

“Sottoscritto poca fa in prefettura intesa su vertenza lavoratori #RomaTpl. Venerdì sciopero differito da tutti tranne come al solito Usb». Così su Twitter l’assessore ai Trasporti del Comune di Roma Stefano Esposito dopo l’incontro in prefettura ieri sera con le organizzazioni sindacali. Il vertice si è svolto nel pomeriggio con la mediazione del prefetto di Roma, Franco Gabrielli, e vi hanno partecipato l’assessore ai Trasporti e alla Mobilità, Stefano Esposito, e i rappresentanti di Roma TPL scarl delle organizzazioni sindacali.

twitter 2

Usb: Sciopero confermato

“Domani sara’ una giornata difficile, i disagi rischiano di essere pesanti. L’Usb, una sigla sindacale che sembra un partitino extraparlamentare, che fa sciopero ogni 15 giorni, ha deciso di portare avanti lo sciopero di 24 ore, nonostante 9 sigle sindacali su 10, e le ringrazio, lo abbiano ritirato”. Così l’assessore Esposito  che ha poi sottolineato che “l’Usb ha pochissimi aderenti, ma diventa problematico se altri lavoratori aderiscono allo sciopero, un diritto che ovviamente rispetto. Sto facendo il possibile per recuperare il gap che ho trovato. Bisogna ripartire dall’utenza, mi diano il tempo di farlo. Preferirei farlo senza un clima di ostilità, dopodiché lo farò comunque”.

Fonte della notizia: fanpage.it

Cerca anche

bambino_corridoi_umanitari

Profughi, arrivati altri 81 con i ‘corridoi umanitari’ – L’appello di Impagliazzo (Sant’Egidio): ‘Altri Paesi europei adottino questo modello di sicurezza e integrazione’

Profughi, arrivati altri 81 con i “corridoi umanitari” Questa mattina a Fiumicino grazie al progetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *