Home / Attualità / Sant’Egidio: Ortodossi e cattolici uniti nella carità
Sant'Egidio

Sant’Egidio: Ortodossi e cattolici uniti nella carità

Ortodossi e Cattolici uniti nella carità: Convegno della Comunità di Sant’Egidio Venerdì 21 marzo a Roma, con Andrea Riccardi e Marco Impagliazzo Presenti Vescovi ortodossi da Mosca e Kiev.

“Le periferie umane ed esistenziali alla luce del Vangelo” è il tema di una giornata di studio e di riflessione organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio e rivolta ad approfondire la collaborazione fra ortodossi e cattolici sulla via della carità. All’incontro parteciperanno il fondatore della Comunità Andrea Riccardi e il presidente Marco Impagliazzo.

In quattro sessioni di lavoro, venerdì 21 marzo, presso la sede di via della Paglia 14/b, si confronteranno esponenti della Chiesa cattolica quali il cardinale Francesco Coccopalmerio,   presidente del Pontificio consiglio per i testi legislativi e il vescovo di Frosinone Ambrogio Spreafico,  della Chiesa ortodossa russa da Mosca (il metropolita Juvenalij, il vescovo Pantelejmon, presidente del dipartimento sinodale per la carità), della Chiesa ortodossa ucraina da Kiev (il vescovo Iona), del Patriarcato di Romania, e di altre Chiese ortodosse di Egitto e Grecia. L’ultima sessione di studio sarà dedicata ad alcune figure di testimoni della carità del Novecento, fra i quali il beato Pino Puglisi, il parroco palermitano ucciso dalla mafia nel 1993, suor Magdeleine della Piccole Sorelle di Gesù, e Serafino di Sarov, mistico ortodosso testimone della grande spiritualità russa. 

L’incontro si svolge mentre le Chiese ortodosse sono impegnate nella preparazione del Concilio pan ortodosso che sarà convocato entro il 2016 a Costantinopoli sotto la presidenza del Patriarca Bartolomeo.

 

Cerca anche

Premio Poesia Città di Fiumicino

Roma, 1° luglio 2016, Biblioteca Nazionale Centrale di Roma: presentazione finalisti Premio di Poesia Città di Fiumicino

Il prossimo 1° luglio 2016, dalle ore 16.30 alle ore 18.00, alla Biblioteca Nazionale Centrale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *