Home / Cronaca / Sassaiola per una ‘questione di donne’: 4 arresti
carabinieri

Sassaiola per una ‘questione di donne’: 4 arresti

Botte da orbi, con calci e pugni, tra stranieri in seguito in manette per rissa aggravata.

Se le sono date di santa ragione probabilmente per una “questione di donne”. Botte da orbi, dunque, la notte scorsa  nel corso di una violenta rissa scoppiata in viale Vasco De Gama, a Ostia Ponente. A picchiarsi con rabbia, mentre volavano calci, pugni e perfino pietre, quattro stranieri, due polacchi e due egiziani, in seguito arrestati con l’accusa di rissa aggravata. Era da poco trascorsa la mezzanotte quando una telefonata al 112 ha informato i carabinieri della rissa in corso, con quattro persone che, evidentemente fuori di sé, si stavano pestando con furia. Sul posto, in una manciata di minuti, due pattuglie dell’Arma, mentre i quattro, in seguito identificati per I.M. e G.M., entrambi 25 anni, egiziani, e M.L., 24 anni, e B.P., 33 anni, polacchi, erano impegnati in una sassaiola. Soltanto a fatica i militari sono riusciti ad immobilizzarne ed ammanettarne tre: il quarto è stato rintracciato una mezz’ora più tardi nei pressi dell’ospedale Grassi, mentre si recava al pronto soccorso per essere medicato. Va detto, infatti, che tutti e quattro gli stranieri hanno riportato lesioni ed escoriazioni che i sanitari del nosocomio lidense hanno giudicato guaribili in 8 giorni. Dopo le medicazioni gli extracomunitari sono stati arrestati e condotti nelle camere di sicurezza della stazione di via dei Fabbri navali prima di essere giudicati stamattina per il reato di rissa aggravata presso il tribunale di Roma.

Fonte notizia il Faro

Cerca anche

ciambelle

Ostia: intensificati i controlli contro il commercio abusivo sulle spiagge, sequestro di cornetti e ciambelle

Roma, 23 giugno 2016 – Sequestrati 6.000 oggetti tra occhiali da sole, bigiotteria, teli da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *